1ASSISI – Venti sentinelle per avvistare e prevenire gli incendi che in questi giorni di grande caldo sono sempre in agguato. Un gruppo di volontari della Protezione Civile, attivato dal sindaco di Assisi, Stefania Proietti, coadiuvato dagli uffici comunali (Dir. Arch. Bruno Broccolo e responsabile Geol. Giorgio Ermini) e coordinato da Gabriele Valecchi, che veglia sui cittadini assisani con un servizio di avvistamento mirato alla prevenzione, durante questa torrida estate come già fatto lo scorso anno. Sono gli angeli del Gruppo di Volontari della Protezione Civile Comunale di Assisi.

“Pattugliamo a tappeto, in coppia, col binocolo – spiega il coordinatore Valecchi. Nelle ore più calde, tra le 13 e le 19, facciamo tappe di una decina di minuti e ci spostiamo continuamente dalla pianura alla montagna: Monte Subasio, Rocca Maggiore, Zona Carcerelle, Petrata, Mora, Serpeto, fino a Rocca Sant’Angelo. Segnaliamo ogni focolaio ai Vigili del Fuoco, che intervengono coi loro mezzi, mentre, limitatamente alle nostre specifiche mansioni, interveniamo prima che arrivino.”

Oggi, con il nuovo regolamento di polizia locale proposto dalla giunta Proietti e approvato all’unanimità dal consiglio comunale lo scorso aprile, a chi viene sorpreso ad accendere fuochi viene elevata immediatamente una sanzione pecuniaria di 250 euro oltre alla denuncia.

Il gruppo comunale di protezione civile di Assisi quest’estate è intervenuto già otto volte. L’ultima il 31 luglio, in zona Capodacqua, per un focolaio acceso da un uomo che bruciava sterpaglie vicino a una abitazione.

Le cattive pratiche più diffuse?

C’è ancora chi, in questi giorni torridi, brucia sterpaglie. Bisogna evitarlo assolutamente! Assoluto divieto nel gettare mozziconi di sigaretta e pezzi di vetro, perché – oltre ad essere illecito soggetto a sanzione amministrative previste dal regolamento comunale, dal Codice della Strada e dal collegato ambientale – i primi possono essere causa di combustione diretta, mentre il vetro concentra i raggi solari in un punto con il rischio di combustione in presenza di sterpaglie o carta, ad esempio lungo le pertinenze stradali.

Consigliamo ai cittadini di essere sempre vigili, se avvistano qualcosa di anomalo devono sempre immediatamente segnalare in modo da essere parte attiva delle attività di prevenzione.

Un ringraziamento particolarmente sentito va, come sempre, ai nostri angeli del soccorso, i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Assisi, del comando di Perugia e a tutti i Vigili del Fuoco italiani, sempre al servizio della intera comunità. (116)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini