E’ il sesto anno consecutivo che primeggia nella “discesa a bestia”. Gran finale con i giochi pirotecnici in ricordo del fotografo Tim Holt

1PACIANO – Nella “Discesa a bestia” di Paciano Marco Peppicelli sembra non avere rivali. Per il sesto anno consecutivo è lui il migliore tra gli sfidanti nell’avvincente “Corsa dei carretti”, l’evento clou della settimana ferragostana di Paciano.

Nonostante il rischio pioggia in tanti sono accorsi martedì sera nel piccolo borgo umbro per assistere alla quarantatreesima edizione della singolare manifestazione. Una corsa a bordo di semplici assi di legno, senza alcun sistema frenante, che vengono lanciati dai piloti a forte velocità sulla principale discesa del paese.

Anche questa volta il pubblico si è potuto godere lo spettacolo notturno da bordo pista, grazie all’organizzazione ormai rodata da parte della “Congrega Gioventù Muscolosa Disertrice della Vanga a Pedale” che cura il percorso e mette a punto un sofisticato sistema di maxischermi.

Trentadue i concorrenti di quest’anno tra cui per la prima volta due coraggiose ragazze Stefania e Sara.

Ad aggiudicarsi il trofeo giovani “Mirco Gori” è stato Michele Coppetti, mentre la finale è stata disputata fra Marco Peppicelli e Luca Socciarelli (vincitore di tre edizioni). Tra i due come detto è prevalso Peppicelli, per la sesta volta consecutiva.

La notte dei carretti è stata suggellata come di consueto dallo spettacolo pirotecnico che quest’anno è stato dedicato al fotografo Tim Holt, grande amico della comunità di Paciano, recentemente scomparso.

  (171)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini