Grande successo di pubblico per l’iniziativa promossa dall’Accademia Properziana del Subasio, dalla Confraternita del SS Sacramento, in collaborazione con il comune di Assisi

1ASSISI – Una domenica emozionante dedicata a Porziano, castello della montagna assisana che si erge come una perla in mezzo al verde, grazie all’evento organizzato dall’Accademia Properziana del Subasio e dalla Confraternita del SS Sacramento ‘Porziano, scoprire terre e storie’, realizzato anche con la collaborazione e il supporto del Comune di Assisi.

2In una sala affollata (il pubblico si è accomodato anche l’esterno), è stato presentato il volume (a cura di Giovanna Casagrande) dedicato al piccolo borgo della montagna assisana cui l’Accademia Properziana del Subasio ha dedicato l’ultima pubblicazione in ordine cronologico; un’opera di importante ricerca storica a cui hanno collaborato svariati autori, che ha avuto origine da un convegno, organizzato dall’Accademia Properziana, grazie all’amore per questa terra di due intellettuali ‘porzianesi’ di adozione: la professoressa Francesca Tuscano e il professor Damiano Frascarelli.

Come scritto nella premessa del volume – a cura del sindaco di Assisi, Stefania Proietti – Porziano compare nella sala degli stemmi del Palazzo comunale di Assisi, raffigurata in una delle mezzelune opera di Alessandro Venanti (1870). Una piccola frazione – fra le 20 della città di Assisi – la cui storia non era stata mai indagata e che finalmente torna a ‘riappropriarsi’ del suo passato, contando anche su un presente di grande speranza: “ la qualità della vita, la bellezza e la capacità attrattiva di questo borgo sono rimaste inalterate nel tempo e oggi più che mai l’Amministrazione Comunale vuole mettere al centro anche le frazioni e le meraviglie naturalistiche e storiche del territorio per promuovere, sempre più e sempre meglio, la nostra Assisi.”

Il ricco programma di questa giornata ha visto, alle ore 9.30 la S. Messa celebrata da Padre Giuseppe Egizio nella splendida chiesa di San Lorenzo, nel pomeriggio, alle 16.00, l’apertura della mostra fotografica, arricchita da preziosi filmati, con foto d’epoca che mostrano la vita di Porziano nel secolo scorso, e un’ora dopo, alle 17, la presentazione del volume: Porziano. Scoprire terre e storie, a cura della Professoressa Giovanna Casagrande.

I contributi che formano il volume sono stati spiegati direttamente dagli autori: Elvio Lunghi, Alfio Barabani, Piermaurizio della Porta, Salvatore Ascani e Stefania Calisti, che ha arricchito il volume con un estratto della sua tesi di laurea, prezioso contributo alla conoscenza della storia di Porziano, e ha coadiuvato la Confraternita nella organizzazione di una giornata che rimarrà nella storia del borgo.

Alle 19 è partita anche la visita al Castello con animazioni durante il percorso e alle 21.00 ha chiuso la giornata il concerto di Suoni d’Umbra.

“La partecipazione così ampia e qualificata è stata una conferma della bontà dell’iniziativa” ha concluso il Sindaco “che ha fatto leva sulle bellezze di Porziano ma anche e soprattutto sulle sue ricchezze umane e culturali. Possiamo sin da ora affermare che è una formula da ripetere: conoscenza, cultura, recupero della tradizione in chiave innovativa, per arrivare ad una sempre maggiore riqualificazione dei castelli e delle frazioni di Assisi che fanno promozione a tutto il nostro meraviglioso territorio, a tutta la nostra straordinaria città”.

  (132)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini