1PERUGIA – Un prestigioso risultato è stato ottenuto da una delle atlete più rappresentative del podismo umbro, ovvero Maria Cristina Draoli, portacolori della squadra podistica dei L’Unatici Ellera Corciano, che ha festeggiato la vittoria assoluta nel Trail dell’Amiata ad Abbadia San Salvatore, offrendo una prestazione eccellente sotto tutti i punti di vista lungo i 27 chilometri del percorso.

2Per compiere l’intero percorso ha impiegato tre ore tre minuti 12 secondi, precedendo un’altra atleta umbra, ovvero Katiuscia Vichi della Podistica Avis Deruta, che ha concluso in tre sette minuti. Per Maria Cristina Draoli un gran bel risultato, come pure per la squadra di cui difende i colori.

Lei che ha compiuto 53 anni lo scorso 5 dicembre e non manca mai di mettere grande entusiasmo nelle proprie gare, rivelandosi un esempio di correttezza, di impegno e di sportività per tutti ed in particolare per i più giovani che frequentano il mondo delle corse podistiche. Nella stessa gara anche altre atlete umbre si sono rese protagoniste, con Anna Maria Falchetti, anche lei in forza ai L’Unatici Ellera Corciano, che è giunta seconda ella propria categoria, e Stefania Ciavaglia dell’Assisi Runners giunta più staccata.

A premiare le atlete è stato il campione del mondo della 100 km Giorgio Calcaterra, con l’orgoglio di tutti i partecipanti. Tra l’altro, la gara era particolarmente insidiosa, con il percorso sviluppato lungo i boschi che da Abbadia San Savalatore conducono alla cima del Monte Amiata, con ritorno alla zona di partenza. (112)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini