1RIETI – Non è un caso che la più importante fiera campionaria si tenga nel Centro d’Italia, ovvero Rieti, è qui infatti che c’è la più grande coltivazione d’Europa di peperoncini, al Campo-Catalogo del Centro Sperimentale Carlo Jucci. Cultura, tradizione e gastronomia: 3 elementi che hanno un unico comun denominatore, il peperoncino.

La manifestazione più hot dell’estate torna a far battere forte il cuore del centro Italia. “Oltre 100 stand e ben 400 varietà di peperoncini provenienti da tutto il Mondo”. “Rieti Cuore Piccante” attenderà i visitatori dal 29 agosto al 2 settembre per la sua ottava edizione. La manifestazione rappresenta un’occasione unica per scoprire il mondo del peperoncino e tutto ciò che lo circonda; stand, degustazioni, convegni ed esposizioni saranno all’insegna di questa prelibatezza e del concetto di “piccante” visto da molteplici prospettive.

Ogni sera sono in programma show cooking e sarà possibile visitare il Campo-catalogo al Centro sperimentale Carlo Jucci e ammirare al Chiostro di S. Agostino tantissime varietà diverse di peperoncino provenienti da ogni parte del Mondo; grande spazio sarà poi dato a mostre fotografiche e di pittura, kermesse artistico-letterarie, spettacoli musicali e intrattenimenti per bambini.

E a proposito di bambini, quest’anno “Rieti Cuore Piccante” sarà ancora più a misura di famiglia: tra un assaggio e l’altro, le mamme potranno allattare i più piccoli sostando in apposite aree allestite tra gli stand. L’evento proporrà ogni pomeriggio visite guidate alla scoperta della città e di Rieti Sotterranea, con i resti del viadotto romano costruito nel III secolo a.C. che, superando il fiume Velino, permetteva alla via Salaria di raggiungere la città evitando allagamenti. (91)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini