In strada oltre 90 colorate bancarelle e prodotti ai prezzi più convenienti dell’anno. In occasione della fine dei saldi, venerdì 31 agosto e sabato 1° settembre, dalle 10 alle 20

1PERUGIA – Le caratteristiche e colorate bancarelle in legno e stoffa i perugini ormai le conoscono bene e sanno che quando queste iniziano ad apparire in città significa che si sta avvicinando qualche grande evento. E così se anche in questa settimana in cui terminano i saldi estivi, per le vie del centro storico di Perugia si vedranno comparire le prime bancarelle è perché venerdì 31 agosto e sabato 1° settembre torna lo Sbaracco una vera e propria festa del piccolo commercio con cui oltre 90 attività commerciali dell’acropoli offriranno direttamente in strada i loro prodotti di ultima uscita o di fine stagione ai prezzi più convenienti dell’anno.

Oltre alle occasioni che vi si possono trovare, come in un vero e proprio mercato a cielo aperto, lo Sbaracco sarà anche un momento di incontro e di festa, un modo per stare insieme, commercianti, clienti e turisti, e per vivere in maniera diversa il centro di Perugia, grazie ai caratteristici banchi allestiti davanti alle vetrine dei negozi e delle botteghe.

Lo sbaracco è promosso dal Consorzio Perugia in centro e patrocinato dal Comune di Perugia e si svolgerà dalle 10 alle 20, coinvolgendo ogni tipo di attività e di categoria merceologica (abbigliamento, calzature, beni per la persona, articoli per la casa, prodotti officinali erboristici e di profumeria, gioielli, giocattoli, prodotti enogastronomici e occhiali), da corso Vannucci a via Maestà delle volte, da via dei Priori a via Oberdan, da corso Cavour a via Marconi fino a viale Indipendenza.

“Questa – spiega Sergio Mercuri, presidente del Consorzio Perugia in centro – è un’iniziativa che, innanzitutto, vuole vivacizzare e colorare il centro storico con un tipo di promozione che ricorda il passato e che le persone rivivono con molto piacere. Lo Sbaracco, ovviamente, è però anche l’occasione che permette ai commercianti di portare a termine il periodo dei saldi con offerte un po’ più vantaggiose, e a chi ha qualche acquisto rimasto in sospeso di trovare grandi occasioni. In questa due giorni possiamo poprio dire che Perugia si trasforma in una città in festa”. (144)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini