Realizzato un nuovo logo, inventariati i reperti esposti, condotta una capillare campagna di documentazione fotografica

1ORVIETO – Dopo un anno d’intensa attività, si è concluso il Progetto Cultura Giovani Umbria, che ha visto impegnati al Museo archeologico nazionale di Orvieto tre volontari del Servizio Civile. Un consuntivo è stato fatto, nel corso di un’apposita conferenza, dalla direttrice Luana Cenciaioli insieme a Mariasole Germani, Chiara Parente, Raffaele Rotili.

Assistiti dagli operatori Antonella Prosperini e Roberto Bordino, con il supporto di Federica Antonini., i giovani hanno portato a termine diversi lavori con entusiasmo e competenza. Oltre a un nuovo logo del museo, sono stati realizzati pannelli bilingue, opuscoli di approfondimento per i turisti, specifici percorsi museali come quello incentrato sui miti raffigurati nei vasi etruschi.

Aggiornate anche e rese più comunicative le didascalie. Condotta anche una capillare campagna fotografica molto utile, con l’inventario di tutti i reperti esposti, ai fini di tutela e di documentazione per chiunque fosse intenzionato a portare avanti studi, ricerche, approfondimenti. (65)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini