In manette un quarantottenne italiano e un trentunenne tunisino, entrambi residenti a Marsciano (PG), già noti alle forze dell’ordine

1PERUGIA – Prosegue senza sosta la lotta allo spaccio di droga da parte dei Carabinieri di Perugia. Dando continuità alle positive iniziative dei giorni scorsi, che hanno consentito di registrare brillanti risultati operativi nello specifico settore, infatti, i militari della Compagnia, nel corso di mirati servizi di controllo del territorio, con particolare riguardo alle zone della città considerate più a rischio, hanno tratto in arresto due persone e recuperato un considerevole quantitativo di stupefacente destinato al mercato locale.

In particolare, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, durante la notte trascorsa, hanno assicurato alla giustizia, traendoli in arresto, un quarantottenne italiano e un trentunenne tunisino, entrambi residenti a Marsciano (PG), già noti alle forze dell’ordine e alle cronache giudiziarie locali, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga.

I militari, mentre transitavano in località Pila, hanno notato la presenza di un’autovettura con due soggetti a bordo, con atteggiamento guardingo e sospetto.

Immediato è scattato il controllo, che ha permesso agli operanti, dopo un’accurata perquisizione, di rinvenire e sequestrare due involucri in cellophanne contenenti circa 25 grammi di cocaina e due telefoni cellulari, sicuramente utilizzati dai predetti per agganciare i clienti della piazza locale e mantenere con costoro costanti contatti.

Assolte le formalità di rito, gli arrestati sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari, nell’attesa di essere giudicati dalla magistratura competente.

  (318)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini