btrFOLIGNO – Una performance degli allievi del “Seminario Internazionale di Studio sulla Tromba ed Ensemble di Ottoni” ha avuto luogo all’Oratorio del Crocifisso di Foligno nell’ambito del Festival Segni Barocchi. Mark Inouye, prima tromba dell’Orchestra Sinfonica di San Francisco, ha regalato una splendida interpretazione del Concerto in Re maggiore di G. P. Telemann.

Il seminario, diretto proprio da Mark Inouye dal 27 al 29 agosto all’Oratorio del Crocifisso, in collaborazione con l’Associazione Banda Musicale Città di Bevagna, con il Comune di Bevagna e con la Scuola Comunale di Musica “Nicola Maurizi” di Bevagna, ha riscosso successo ricevendo l’apprezzamento da parte della Carroll University, Wisconsin.

Lawrence Dale Harper, professore emerito della Carroll University, ha infatti espresso “entusiasmo” in merito ai concerti e agli eventi in programma quest’anno. Il lavoro del Festival, inserito nel progetto IMP (International Music Program/Project 2018) “ha portato artisti di grande rilievo dall’Europa e dall’America in Italia ed ha certamente arricchito il panorama musicale dell’Umbria e non solo”, ha dichiarato il prof.Harper, auspicando future partecipazioni di musicisti americani al Festival per approfondire le collaborazioni a livello internazionale.

Il prossimo appuntamento con il Festival è per domani, venerdì 31 agosto, e sabato 1 settembre, allo Spazio Zut, con “Memory Box”, produzione artistica Zoe/Zut, con la regia di Emiliano Pergolari (repliche ore 18 e 21, info e prenotazioni: 389/0231912). (75)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini