Nominata la struttura che affiancherà il Direttivo nella corsa alle elezioni regionali del 2020

1PERUGIA – Dopo l’elezione dell’On. Virginio Caparvi come Segretario Nazionale Lega Umbria, il partito di Matteo Salvini, forte anche dell’oltre 20 % registrato alle ultime elezioni politiche, definisce la struttura che affiancherà il Direttivo e i vertici regionali “al fine di garantire – si legge – una struttura al partito che possa rispondere alle istanze di libertà e di aria nuova che richiede tutta la regione”.

Ad annunciarlo è il segretario Virginio Caparvi che prosegue: “ Nel 2015 in Lega si contavano poche centinaia di iscritti e tra la gente si percepiva diffidenza. Nonostante ciò nessuno avrebbe potuto mai fermare quegli ideali popolari e di buonsenso che oggi ci hanno fatto registrare percentuali inverosimili toccando, in alcuni comuni il 30%”.

Umiltà e dedizione questa è stata la ricetta della Lega che non si nasconde dietro un dito e punta dritto alla Regione Umbria, dopo i disastri evidenti del Pd in tema di sicurezza, infrastrutture, occupazione o sanità. “Per affrontare gli appuntamenti elettorali del 2019 e del 2020 – precisa Caparvi – serve una squadra preparata in ogni ambito che riesca a portare sul territorio le linee guida del nostro Segretario Federale Matteo Salvini, quelle stesse linee che hanno fatto diventare la Lega primo partito nazionale.

Saranno tre i “Vice Segretario Lega Umbria”: On. Riccardo Augusto Marchetti confermato anche responsabile giovanile per l’Umbria, Sen. Luca Briziarelli nominato anche responsabile Enti Territoriali e Avv. Toni Aiello, oggi Commissario cittadino di Todi. Il Presidente della Lega Umbria sarà il Consigliere Regionale, Valerio Mancini, mentre l’Avv. Manuel Petruccioli è stato confermato tesoriere del partito e il tifernate Marco Castellari sarà il responsabile organizzativo. Il Sen. Simone Pillon, invece, sarà il responsabile delle politiche per la famiglia mentre la Sen. Donatella Tesei Responsabile per le elezioni amministrative 2019. (160)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini