Alla 39esima edizione, una serie di degustazioni guidate accoglieranno il pubblico per far conoscere le eccellenze vinicole del territorio

vinoMONTEFALCO – Enologica Montefalco, il più importante evento dedicato al Sagrantino che coinvolgerà tutto il borgo di Montefalco ed organizzato dal Consorzio Tutela Vini Montefalco, dal Comune di Montefalco e dall’Associazione Strada del Sagrantino, torna dal 14 al 16 settembre.

In questa nuova edizione saranno molte le degustazioni guidate che consentiranno di intraprendere un percorso esplorativo tra le eccellenze vitivinicole di questa terra, permettendo così ai visitatori di vivere un vero e proprio viaggio emozionale nel territorio del Montefalco Sagrantino DOCG, vino tra i più importanti d’Italia.

Una delle novità di quest’anno saranno gli speed wine tasting, degustazioni che si terranno sia venerdì, sia sabato, sia domenica, dedicate al Montefalco Grechetto DOC, Montefalco Rosso DOC, Montefalco Sagrantino DOCG, in cui i partecipanti degusteranno alla cieca quattro vini in batteria scoprendo ‘l’intruso’.

L’edizione 2018 Enologica Montefalco “A tavola con il Sagrantino”, in occasione dell’anno del cibo italiano, sarà anche un omaggio al food, con un programma intrigante e variegato pensato per regalare ai visitatori un tour senza uguali tra le eccellenze enogastronomiche umbre.

Due le degustazioni in programma: quella a firma Slow Food, che si terrà sabato e che vedrà come protagonisti alcuni dei suoi Presidi umbri ed i vini di Montefalco per andare alla scoperta dell’abbinamento perfetto, e quella di domenica diretta dal giornalista Antonio Boco, “La versatilità dei vini di Montefalco ed il loro abbinamento a tavola”, per assaporare ed apprezzare l’abbraccio tra i prodotti vinicoli del territorio ed i prodotti gastronomici della Valnerina.

Nell’anno del cibo l’abbinamento perfetto potrà essere scoperto anche attraverso due cooking show, in collaborazione con Urbani Tartufi, che si terranno al Chiostro Sant’Agostino.

Enologica Montefalco sarà anche per i più piccoli e le famiglie, grazie a laboratori gratuiti, creati in collaborazione con il GAL Valle Umbra e Sibillini, dove potranno andare alla scoperta delle tradizioni umbre imparando a fare le ciambelline al Sagrantino, la rocciata ed i biscotti al Sagrantino e Sagrantino Kids, l’appuntamento che gli insegnerà a degustare i vini ma solo con gli occhi e con il naso.

Nella tre giorni sarà possibile degustare ed acquistare i vini di ben 30 cantine ed abbinare alle etichette presenti le eccellenze gastronomiche della Valnerina, come salumi e formaggi, oltre che partecipare alle molteplici attività organizzate presso le cantine aderenti.

Novità di quest’anno sarà il “Sagrantino a tavola”, un piatto ad hoc da gustare nei ristoranti del borgo, in cui l’ingrediente principale sarà il Montefalco Sagrantino Docg.

 Enologica Montefalco proporrà anche esperienze a contatto con la natura, grazie alla “Passeggiata dei Sapori” ed al “Vespa Tour”, tour guidati del territorio con visita in quattro cantine della denominazione.

Un’intera area dedicata alle dolcezze, “L’isola delle dolcezze”, invece, permetterà di degustare il Montefalco Sagrantino Passito DOCG in abbinamento ai dolci tipici del territorio. Per chi ama il sigaro, in questo stesso spazio, nelle giornate di sabato e domenica, si terranno incontri a cura del Consorzio Tutela Vini Montefalco, in collaborazione con le due associazioni sommelier Umbria FIS e AIS, per scoprire le tradizioni e le curiosità riguardanti tre eccellenze italiane: il sigaro toscano, la grappa di Sagrantino ed il Montefalco Sagrantino Passito Docg.

A questa edizione, ad attendere il pubblico, ci saranno anche un’area jazz, dove la musica ed il vino si incontreranno attraverso concerti organizzati in collaborazione con Argilla Eventi e due mostre, “Capolavori del Trecento. Il cantiere di Giotto, Spoleto e l’Appennino”, all’interno del Complesso Museale San Francesco, e “Il Sagrantino a Tavola”, esposizione fotografica a cura di Pier Paolo Metelli e Donatella Tavaglione, presso il Chiostro Sant’Agostino.

Il programma completo è consultabile sul sito di enologica Enologica Montefalco. (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini