1FOLIGNO – Dalla Lega Foligno, riceviamo e pubblichiamo: “Con le dichiarazioni del Sindaco di Foligno, Mismetti e in precedenza dell’assessore regionale Chianella e del consigliere regionale Leonelli, il Pd si è reso ridicolo riguardo alla questione dello svincolo di Scopoli e della Variante Sud”.

A tornare sul tema è la sezione della Lega Foligno: “Ci siamo insediati al Governo a giugno, ma abbiamo già promosso un incontro a Roma e ci stiamo occupando dell’argomento – spiegano – Il nostro partito crede nelle grandi opere come fattori di sviluppo per i cittadini di tutta la regione dell’Umbria che ne risulta particolarmente sguarnita e i dati del Pil che ne fanno il fanalino di coda, con ulteriore perdita secca dell’1%, chiariscono di chi sia la responsabilità dell’impoverimento della nostra regione.

In particolare, anche a Foligno si registra un 25% della popolazione con meno di 10mila euro annui di reddito. Questo è il risultato di un’assenza di visione strategica del Pd e di un immobilismo che negli ultimi 10 anni ha bloccato Foligno al palo, nonostante avesse in Parlamento, in Regione con un assessore di peso e in Provincia nella persona dello stesso Mismetti, pezzi da novanta che avrebbero dovuto rilanciare lo sviluppo della città.

Lo svincolo di Scopoli – proseguono i leghisti – fu di fatto bocciato dal partito di centrosinistra con il famoso parere negativo del Ministro Pd, Franceschini. La Lega, invece, si è più volte impegnata sul tema con diverse azioni. Prima le interrogazioni del consigliere comunale Agostino Cetorelli e un incontro da lui promosso con i sindaci della Valnerina, e di recente, dopo l’insediamento del nuovo Governo, il deputato Virginio Caparvi ha interessato l’Anas sul cosiddetto svincolo di Scopoli, semisvincolo della Valmenotre. Inoltre, lo stesso segretario della Lega Umbria, tornerà presto “alla carica” a Roma.

La Lega si sta dunque impegnando a colmare i ritardi e i danni prodotti dal Pd, nel mantenere impegni presi dal consiglio comunale di Foligno all’unanimità, oltre che dalla Marini il giorno dell’inaugurazione della 4 Corsie. In quell’occasione la Presidente della Regione parlò dello svincolo di Scopoli come di una ciliegina sulla torta dopo che il consiglio regionale aveva deliberato un ordine del giorno favorevole a quest’opera a sostegno delle popolazioni montane di tutta quella vasta area che va da Sellano ai comuni della Valnerina, territorio abbandonato da anni proprio dal Pd.

Oltre allo svincolo di Scopoli – concludono dalla Lega Foligno – andrà rimodernata anche la strada Provinciale Sellanese di collegamento con la Valle del Nera, arteria che risulta imprescindibile per creare un secondo accesso ai comuni terremotati. Pertanto, Mismetti, essendo il presidente della Provincia, scenderà in piazza contro se stesso?”. (265)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini