Il 14 settembre, con inizio alle ore 15,00, presso l’Hotel della Torre, in collaborazione con Il Sole 24ORE e gli avvocati aderenti all’Unione Nazionali delle Camere Civili

1TREVI – Attenzione ed approfondimento delle dinamiche della crisi d’impresa nel convegno in calendario per il 14 settembre, con inizio alle ore 15,00 presso l’Hotel della Torre, organizzato, in collaborazione con Il Sole 24ORE, dagli avvocati aderenti all’Unione Nazionali delle Camere Civili, a cui parteciperà l’avv. Laura Iannotta, presidente nazionale e gli avvocati Lucia Baldoni e Marco Bellingacci, rispettivamente presidenti delle Camere di Perugia e Spoleto.

Il convegno, dal titolo “Crisi d’impresa: reagire o resistere” nel quale interverrà anche il dott. Roberto Laudenzi, giudice delegato presso il tribunale di Spoleto, affronterà le principali problematiche gestorie e di amministrazione a cui le imprese devono sempre, con maggiore frequenza, far fronte in un momento congiunturale di crisi dell’economia, del lavoro e della finanza, indicando i possibili rimedi e soluzioni, anche di carattere preventivo e di salvaguardia, messe a disposizione dall’ordinamento e dall’autonomia delle parti in causa.

A parlarne saranno il prof. Paolo Fratini, commercialista e docente presso il dipartimento di Economia di Perugia, il quale si soffermerà sugli elementi della gestione dell’impresa che necessitano di essere privilegiati per mantenere assets e risorse utili alla ripresa dell’azienda in crisi; il prof. Avv. Matteo Tassi dell’Università di Bologna, facoltà di Giurisprudenza, il quale invece illustrerà le procedure cd. “di allerta”, quelle in grado di poter far cogliere in anticipo i segnali della crisi aziendale per poi adottare i rimedi più adeguati al caso di specie.

Nel panel dei relatori anche l’avv. Paolo Spacchetti, avvocato e docente presso l’Università di Camerino, che introdurrà l’istituto del trust in questa sede coniugato come strumento idoneo a prevenire e gestire la crisi d’impresa, evidenziandone pregi e limiti riconosciuti dalla prassi e dalla giurisprudenza.

Al termine delle relazioni, Il dibattito esteso a tutti i partecipanti, momento di sintesi del convegno ma anche la risposta alla domanda che gli organizzatori delle Camere Civili hanno dato al titolo della giornata di studio. (699)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini