PRESENTATO IL PROGRAMMA DI DIDATTICA. L’INVITO DEL SINDACO STIRATI A VISITARE LA MOSTRA ‘GUBBIO AL TEMPO DI GIOTTO’

aGUBBIO – E’ stato presentato oggi pomeriggio giovedì 13 settembre presso la Sala degli Stemmi in piazza Grande, il programma di didattica museale ‘Imparare al Museo’ 2018/’19, promosso e organizzato dal Museo Civico del Palazzo dei Consoli e rivolto agli studenti della scuola primaria e secondaria, con costi particolarmente agevolati.

« E’ fondamentale far conoscere e apprezzare le opere d’arte fin da piccoli – ha commentato il sindaco Filippo Mario Stirati – per contribuire a far crescere futuri cittadini consapevoli dei tesori inestimabili che la città possiede. Strumenti di natura pedagogica e percorsi formativi sono indispensabili affinchè si sviluppi l’amore e l’attaccamento ai valori e alla tradizione, primo passo per un’adeguata valorizzazione e attrattiva di interesse da parte del mondo intero. Proprio in questo periodo è allestita la splendida mostra ‘Gubbio al tempo di Giotto: tesori d’arte nella terra di Oderisi’, che sta avendo un’eco straordinaria sulla stampa nazionale.

Rivolgo un invito caloroso agli eugubini a visitarla, avendo l’occasione con un biglietto unico di ammirare le opere esposte e anche le tre principali sedi espositive della città, non solo il Palazzo dei Consoli ma anche il Palazzo Ducale e il Museo Diocesano. Il nostro obiettivo è comunque quello di valorizzare l’intero patrimonio museale, a cominciare dall’area archeologica, che nei progetti deve avere una rilevanza centrale, con un percorso che comprende la Guastuglia, il Teatro Romano, l’Antiquarium ».

Katia Mariani, in rappresentanza del liquidatore di ‘Gubbio Cultura Multiservizi’ Paolo Rocchi, ha illustrato finalità e contenuti della didattica: « E’ il ventunesimo anno di attività del laboratorio permanente di didattica museale e l’offerta è molto ampia. Sono infatti 33 le diverse proposte che si riferiscono ai nuclei tematici principali: • museo civico Palazzo dei Consoli con le attività ospitate presso il museo e il laboratorio del teatro romano in riferimento alle collezioni e alla valorizzazione dell’area archeologica e della Gubbio romana;   • Palazzo Ducale con l’obiettivo della valorizzazione didattica di uno dei principali monumenti della città con particolare riferimento alla figura del duca Federico; • ‘Museo della civiltà contadina’ con attività pratiche di manipolazione legate alla preparazione di cibi tradizionali e altre realizzazioni abbinate alla visita guidata all’interno della casa – museo alla scoperta della vita quotidiana di inizio Novecento.

Fino al 4 novembre ci concentreremo, infine, sullo speciale ‘Gubbio al tempo di Giotto: tesori d’arte nella terra di Oderisi’, con attività legate all’importante evento espositivo, focalizzate sulle principali tematiche storiche e artistiche proposte nell’ambito della mostra, con percorsi guidati e attività laboratoriali tra cui la pittura su tavola.

Tutte le attività sono fondate sulla “pedagogia del fare” con proposte adatte alle varie fasce di età per promuovere forme di apprendimento significativo ». Le attività didattiche avranno inizio lunedì 17 settembre e proseguiranno fino al 31 maggio 2019. Il programma verrà consegnato ad ogni plesso scolastico e può essere visualizzato su www.palazzodeiconsoli.it alla sezione didattica e su www.comune.gubbio.pg.it . Per ulteriori informazioni e prenotazioni mail museo@gubbioculturamultiservizi.it e telefono 075 9274298.

  (92)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini