Due giornate di confronto sul percorso chirurgico

1TERNI – Condividere le migliori pratiche organizzative e manageriali in chirurgia per migliorare l’efficienza nella gestione dei blocchi operatori. È l’obiettivo del seminario “Dati standard di organizzazione e di performance in sala operatoria” aperto stamani a Terni, nella sala Conferenze della sede di Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università degli Studi di Perugia.

2Due giornate di studio, oggi e domani, promosse da Regione Umbria, Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni, Forum Italiano sul percorso chirurgico Per.chir, Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e coordinate dal responsabile scientifico Marsilio Francucci, Direttore della Struttura complessa di Chirurgia Generale degenza breve dell’Azienda ospedaliera di Terni. Il corso è parte del Piano Stralcio 2018 degli interventi formativi rivolti al personale del sistema sanitario regionale dell’Umbria.

“La due giorni di confronto a Terni – spiega il dottor Francucci – rappresenta il sesto incontro del ‘Forum Italiano sul percorso chirurgico’, nato da un’iniziativa spontanea di un gruppo multidisciplinare di professionisti della sanità per condividere esperienze e favorire il confronto nella gestione del percorso chirurgico mediante l’utilizzo di indicatori validati. In sanità la qualità è misura e miglioramento, si migliora solo ciò che si misura.

L’importante è sapere cosa e come misurare e il Forum Per.Chir. rappresenta un modello di miglioramento della performance delle diverse Aziende, basata sul confronto con l’obiettivo di raggiungere alti livelli di efficientamento e di incremento della produttività dei blocchi operatori. Oggi, al Forum Per.Chir. aderiscono 40 ospedali dislocati in tutta Italia, impegnati nell’analisi dei dati di gestione e nella condivisione delle migliori pratiche per creare un modello omogeneo di gestione del percorso chirurgico. L’edizione 2018 – sottolinea – focalizza l’attenzione sulla condivisione delle buone pratiche che, soprattutto in chirurgia, sono facilmente esportabili e applicabili in contesti diversi”.

Il seminario si è aperto, stamani, con i saluti istituzionali di Maurizio Dal Maso, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera di Terni, Gianni Giovannini, Dirigente regionale programmazione ospedaliera, Alberto Naticchioni, Amministratore unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Flavio Girardi, Direttore Medico dell’Ospedale di Bolzano, Azienda Sanitaria dell’Alto Adige.

L’Amministratore Naticchioni, nel portare i suoi saluti, ha ricordato “i progetti ‘lean organization’ avviati dalla Scuola sin dal 2011 che hanno riguardato prima il Pronto soccorso e poi i blocchi operatori di Perugia, Terni, Foligno e Città di Castello” ed ha auspicato “il proseguimento dell’attività e l’attuazione delle linee guida sull’efficientamento dei blocchi operatori elaborate dal gruppo di lavoro istituito dalla Regione Umbria”.

La prima tavola rotonda “Forumperchir: metodologia e risultati”, moderata dal direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Terni Maurizio Dal Maso, ha registrato gli interventi di Flavio Girardi e Damiano Berti. Nel pomeriggio, previste due sessioni. La prima intitolata “Best practice: gestione del percorso chirurgico. Lista d’attesa e prericovero”, moderata da Sandro Fratini e Andrea Cambieri, con i relatori Maurizio Sebastiani, Agnese Barsacchi, Ferdinando Cellai, Filippo Bressan. La seconda intitolata “Forumperchir: metodologia e risultati”, moderata da Matteo Stocco, con i relatori Flavio Girardi e Damiano Berti.

Domani, sabato 22 settembre, i lavori si apriranno con la sessione “Best practice nella gestione del percorso chirurgico: Gestione della lista operatoria e delle sale operatorie”, moderata da Ermanno Pasero e Marsilio Francucci. Previsti gli interventi di Giorgio Giraudo, Luigi Messina, Andrea Veneziani, Massimo Rizzo e Giuseppe Coletta. Il seminario si chiuderà con la “Tavola rotonda Forumperchir. Programmazione attività future: proposte e possibili evoluzioni”, moderata da Flavio Girardi. Invitati alla discussione i rappresentanti degli Ospedali partecipanti al progetto. (141)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini