il gioco online per le scuole primarie umbre: uno strumento online per gli insegnanti delle scuole primarie, finalizzato a valutare le competenze degli alunni

1PERUGIA – “The language magician, frutto di una ricerca che ho coordinato dal 2015, e ora confluita nella realizzazione di un gioco online, rappresenta proprio quella che è la missione istituzionale e fondante dell’Università per Stranieri, quella cioè di diffondere e di promuovere la lingua e la cultura italiana attraverso la formazione linguistica che facciamo da circa 100 anni. Valutare i progressi degli alunni è una parte fondamentale nel processo di insegnamento e di apprendimento.

2Questo gioco online rappresenta un metodo innovativo di valutazione ed aiuta quindi gli insegnanti delle scuole primarie a testare efficacemente l’apprendimento linguistico dei propri alunni, grazie all’introduzione di una componente digitale nel processo valutativo”.

Lo ha detto la prof. Giuliana Grego Bolli, direttrice scientifica del progetto europeo “The language magician”, durante la presentazione a Palazzo Gallenga dell’università per Stranieri di Perugia.

Si tratta di un articolato progetto di ricerca finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Erasmus, che vede l’Università per Stranieri di Perugia nel ruolo di partner, e realizzato da un consorzio di 10 Istituzioni di 4 paesi europei (Germania, Italia, Regno Unito, Spagna) con il coordinamento del Goethe-Institut.

All’evento, rivolto principalmente ai docenti delle scuole primarie umbre e ai dirigenti scolastici, con l’obiettivo di consentire la sperimentazione diretta del gioco online, sono intervenuti Anna Cicogna, componente del Team di ricerca, Steven Fawkes, esperto esterno del partner di progetto “Association for Language Learning” (UK), e Anna Pistoletti dell’ufficio scolastico regionale dell’Umbria.

“Con questo gioco – ha detto Anna Cicogna – è arrivato il momento di vedere in sintesi i traguardi raggiunti in questi tre intensi e produttivi anni: 11 partner, 4 paesi, 2 livelli di un entusiasmante gioco in 5 lingue, testato da oltre 5.200 alunni delle scuole primarie, e un unico progetto Erasmus+ che finora ha raggiunto quasi 1.300.000 persone in tutta Europa.

Il nostro augurio – ha concluso – è che l’incantesimo di The language magician possa aiutare i docenti e i loro piccoli studenti di lingue straniere nel difficile compito della valutazione linguistica, nel modo più semplice e divertente possibile”.

The language magician ‘il mago delle lingue’ è uno strumento online dedicato agli insegnanti delle scuole primarie, finalizzato a valutare le competenze degli alunni attraverso un gioco per computer.

Il gioco è disponibile online all’indirizzo https://www.thelanguagemagician.net/it/

Per avere maggiori informazioni si può scrivere una mail a: languagemagician@unistrapg.it

I partner che hanno partecipato al progetto: Association for Language Learning, Ambasciata di Spagna in Gran Bretagna e Irlanda, Ministero dell’Istruzione di Rioja, Ministero dell’Istruzione di Tenerife, Università di Lipsia, Università di Reading, Università per Stranieri di Siena, Università di Westminster. Il software è sviluppato da Ovos. Partner associato : Ufficio Scolastico del Consolato d’Italia a Londra. (110)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini