Si intitola "Sembra mio figlio". Domenica 30 settembre alle ore 21.30 nuovo appuntamento con #VisionidAutore al Cinéma Sala Pegasus

1SPOLETO – La regista Costanza Quatriglio presenterà alla Sala Pegasus di Spoleto il suo film “Sembra Mio Figlio. L’veneto, in programma domenica 30 sette,nre alle ore 21.30, è nell’ambito di Visioni d’Autore, la rassegna del Comune di Spoleto che, in collaborazione con Maia Associazione Culturale e Cinéma Sala Pegasus, presenta, nell’ambito di incontri pubblici, le voci più interessanti del panorama cinematografico contemporaneo.

Al termine della proiezione Q&A con la regista e Roberto Lazzerini, formatore esperto di cinema.

Il film racconta la storia di Ismail (Basir Ahang), sfuggito alle persecuzioni in Afghanistan quando era ancora un bambino e, da allora, alla ricerca della madre perduta. Un’occasione per la regista Costanza Quatriglio per mettere sotto i riflettori del cinema la tragedia del genocidio del popolo Hazara, che oggi conta quasi 8 milioni di persone e che, in Pakistan come in Afghanistan, è stato ciclicamente colpito da attacchi di gruppi terroristici sunniti: «Il mio è un film che apre domande e che, volutamente, non offre risposte.

È nato da un corto, fatto nel 2009, e ho capito quanto fosse giusto girarlo ascoltando i racconti di chi ha vissuto lo strappo dalla propria terra e dalla propria madre». Le radici della narrazione, spiega la regista, sono nel destino di «un’etnia che forse oggi è tra le più perseguitate al mondo, anche se di questa gente, originariamente buddista e oggi perlopiù di fede sciita, pochi sanno e vogliono sapere».

  (112)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini