1PERUGIA – Nel corso della notte, in zona Ponte San Giovanni, i Carabinieri hanno tratto in arresto un 33enne di origine rumena, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso, nel mese di maggio 2017, dal Tribunale di Perugia, per i reati di rapina aggravata e lesioni personali, commessi a Giano dell’Umbria (Pg), in data 07 maggio 2014.

In particolare, i Carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni, a completamento di un’itinerante attività info-investigativa, protrattasi per mesi, hanno localizzato il catturando, già noto alle Forze dell’Ordine e alle cronache giudiziarie, il quale, privo di fissa dimora e di lecita attività lavorativa, da tempo irreperibile, nel maggio 2014, si era reso responsabile di una grave rapina commessa nel quartiere Bastardo di Giano dell’Umbria.

I militari della citata Stazione, dopo aver individuato il soggetto destinatario dell’ordinanza, il quale si aggirava per le vie del quartiere, all’esito di un mirato servizio di osservazione, controllo e pedinamento, lo hanno fermato e assicurato alla giustizia.

Al termine delle formalità di rito, lo stesso è stato condotto presso il carcere di “Perugia-Capanne”, ove dovrà espiare la pena di oltre 2 anni e 5 mesi di reclusione. (88)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini