La nuova nomina riguarda paesaggio, protezione civile, infrastrutture e mobilità della regione umbria

alfiero-morettiPERUGIA – Sarà l’architetto Alfiero Moretti, attualmente dirigente della protezione civile regionale e Team Manager per il coordinamento e raccordo della gestione emergenza e ricostruzione, il nuovo direttore generale del Governo del Territorio e Paesaggio, Protezione civile, Infrastrutture e Mobilità della Regione Umbria. Lo ha nominato questa mattina, mercoledì 3 ottobre, la Giunta Regionale, su proposta dell’assessore al personale, Antonio Bartolini.

Moretti subentrerà così, a partire dal prossimo 22 ottobre, all’arch. Diego Zurli che è andato in pensione il primo ottobre scorso ed al quale la Giunta regionale ha rivolto un sincero e grande ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni di permanenza alla guida di una delle più importanti Direzioni regionali.

“La nomina di Moretti – ha affermato l’assessore Bartolini – è stata proposta alla Giunta dopo aver preso In considerazione le candidature pervenute e tenuto conto dei curricula presentati dai diversi candidati, così come prescrive la procedura regionale, secondo un criterio di merito assoluto ed ora la nomina sarà resa operativa attraverso un decreto della Presidente della Giunta regionale.

La scelta di Moretti – ha proseguito Bartolini nella sua proposta – ha tenuto conto indubbiamente delle sue esperienze e del suo curriculum che lo ha visto ricoprire diversi ruoli di direttore e di coordinamento in varie e diverse aree di interesse, quali il Governo del territorio, protezione civile, ricostruzione post sismica, ambiente, e manageriale avendo rivestito anche la qualifica di direttore generale di ente locale.

Rilevante è anche la sua produzione scientifica attinente e didattica”. La durata dell’incarico è stata stabilita fino al termine della attuale legislatura regionale, prevista per il 2020. Fino al 21 ottobre la Direzione regionale sarà guidata ad interim dal direttore Ciro Becchetti. (86)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini