carabinieri-ap_24PERUGIA – Era a Ponte Felcino, in via Radiosa, riverso senza vita sul sedile posteriore di una Audi A6, col lunotto posteriore frantumato e diversi fori da arma da fuoco. Erano le 4 e mezza di notte, quando qualcuno ha telefonato al 112 per segnalare il furto in una tabaccheria di via Cairoli. Quando arriva la pattuglia dei carabinieri e un vigilantes della Vigilanza Umbra, i ladri si danno alla fuga e speronano l’auto dei vigilantes.

La guardia giurata, evita l’investimento e si sente il crepitare delle armi alcuni colpi esplosi il cui rumore si amplifica nella notte. Un colpo raggiunge alla testa uno dei ladri che si trovava sul sedile posteriore. E’ un albanese.

Quando arrivano i carabinieri, gli altri componenti della banda si sono già dati alla fuga a piedi. Nell’abitacolo, oltre al cadavere, ci sono stecche di sigarette, gratta e vinci e arnesi da scasso. Sul posto arrivano i rinforzi, l’area è transennata e gli uomini del Reparto operativo e quelli della sezione Scientifica, agli ordini del colonnello Giovanni Fabi, comandante provinciale dei carabinieri di Perugia, iniziano il lavoro per dare un nome e un volto al morto e alla banda in fuga. Il magistrato che coordina le indagini è Mara Pucci . Sul luogo anche il medico legale Sergio Scalise Pantuso. (276)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini