Nei giorni scorsi, aperto il nuovo centro padule – Nasini: “il territorio e’ sempre piu’ attrattivo e dinamico”

1TORGIANO – Il profumo delle spezie invade il nuovo negozio “Marine Arena Spices jewel”, un laboratorio di idee e creatività che sarà inaugurato sabato prossimo, 6 Ottobre alle ore 18.00, dal sindaco Marcello Nasini e dall’assessore allo Sviluppo economico, Tatiana Cirimbilli.

Entrare nel negozio significa affrontare un percorso sensoriale alla ricerca del gioiello personalizzato, che rispecchia la propria anima: dai collier di pepe nero, a quello di cannella o zafferano.

“Nell’ultimo periodo, sono diverse le attività – commenta il sindaco – rifiorite nel centro storico di Torgiano: dall’importante riapertura delle “Tre Vaselle”, a un negozio di intimo, un’osteria-museo, un bar e ora questo laboratorio. La settimana scorsa abbiamo inaugurato il nuovo centro direzionale di Via Assisi, un luogo in cui trovare negozi, servizi e uffici”

Il sindaco ricorda anche che, nei giorni scorsi, è stato aperto un centro sportivo per la pratica del paddle: “vogliamo che Torgiano dia risposte sia agli anziani che si trovano soli (e abbiamo da poco consegnato un’auto all’Auser e sarà attivato un numero telefonico dedicato ai bisognosi), sia ai giovani, garantendo loro luoghi di socialità, aggregazione e per la pratica dello sport”.

Per l’assessore Cirimbilli, l’inaugurazione di sabato significa “garantire nuove opportunità per il territorio, per la sua crescita economica e anche occupazionale. Il fatto che una giovane artista abbia deciso di stabilire qui la sua attività, ci rende onore”.

Il laboratorio di gioielli nasce da una passione dell’artista per le spezie, le erbe aromatiche e il design che si incrociano alla perfezione con la creazione di veri e propri gioielli naturali, capaci di conquistare il mondo femminile. Tutto è naturale ed è il risultato dell’unione tra argilla, quella del fiume Tevere, e aromi come cannella, zafferano, petali essiccati di ginepro o tabacco.

La scelta di Torgiano, per l’artista, non è casuale: “Ho voluto scegliere – racconta – una piccola cittadina immersa nella campagna, con vigneti, dove posso concentrarmi nella lavorazione e dove il contesto è adatto alla filosofia di Spices jewel”. (90)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini