L’appuntamento sabato 13 ottobre nella chiesa di san Giovanni Battista. Si esibiranno cori da Bolzano e Macerata

1MAGIONE  – Si terrà sabato 13 ottobre, alle ore 21, nella chiesa San Giovanni Battista l’ottava edizione della Rassegna corale città di Magione. Ospiti della manifestazione il coro di Castel Flavon di Bolzano e la Corale Santa Cecilia di Montecosaro in provincia di Macerata.

Da otto anni la Corale polifonica di Magione, che organizza la manifestazione, offre al pubblico la possibilità di ascoltare la bellezza di pagine musicali rese attraverso lo strumento più antico, quello della voce.

Il coro di Castel Flavon, diretto dal maestro Bortolato Loris, proporrà un repertorio tipico dei cori di montagna. Sarà quindi possibile godere della bellezza di canzoni che rievocano particolari periodi storici o che esaltano la magnificenza delle montagne e dei luoghi dove molte di queste canzoni sono state scritte.

Nasce invece in un contesto religioso e dall’entusiasmo di un gruppo di giovani la Corale Santa Cecilia di Montecosaro. Il repertorio, in questo caso, risponde a quelle che sono le finalità del gruppo cioè quelle di « esprimere la propria gioia di vivere, il bisogno di lodare e ringraziare Dio, l’impegno di dare testimonianza viva di Fede e di servizio».

Più variegato il repertorio della Corale polifonica di Magione che spazia dal sacro ai brani di autori del panorama musicale italiano e straniero e che conferma con questa iniziativa la volontà di proseguire nella divulgazione di questo genere musicale invitando la cittadinanza a partecipare alle attività del coro.

«Cantare in un coro – afferma Marco Cesarini, presidente della corale – è un’esperienza di unica. È splendido quando tante voci si uniscono fondendosi dando origine a qualcosa che va oltre la singola persona.

Credo sia un’esperienza che si dovrebbe vivere fin da bambini perché è un modo semplice di avvicinarli alla grande musica. In questo momento abbiamo riaperto i corsi per adulti che si tengono ogni lunedì nella sala dell’oratorio della parrocchia di san Giovanni battista. Spero che siano in molti a rispondere a questo invito perché sono momenti in cui certo si lavora ma in cui si trova spazio per il divertimento e per lo stare insieme».

 

  (67)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini