‘Italia destinazione digitale’ al ttg di Rimini, l'Umbria fa centro con la promozione

1PERUGIA – “La terza edizione del Premio Italia Destinazione Digitale ha visto attribuire oggi all’Umbria, al Ttg Travel Experience di Rimini, un primo premio e due secondi premi: innanzitutto l’’Oscar’ quale regione percepita come più autentica ed inoltre siamo sul podio, al secondo posto, come regione più accessibile, dopo il Trentino Alto Adige, e come regione con la migliore reputazione sul web.

Premi che sono motivo di grande soddisfazione e che si sposano perfettamente con la politica di promozione turistica che la Regione sta portando avanti”. È quanto sottolinea il vicepresidente della Giunta regionale e assessore al Turismo Fabio Paparelli che, presente oggi al Ttg Travel Experience di Rimini, la principale fiera del turismo B2B in Italia, rende noto i successi conquistati dall’Umbria nel premio più ambito dalle Regioni italiane, quale Italia Destinazione Digitale, organizzato da Travel Appeal, la startup specializzata in data science e intelligenza artificiale al servizio dell’industria del turismo.

“La terza edizione del Premio Italia Destinazione Digitale – rileva Paparelli – è stata realizzata analizzando oltre 13 milioni di recensioni apparse sui canali social più diffusi e utilizzati. Aver ottenuto il primo premio come regione più autentica, così come gli altri due riconoscimenti, ci dà grande conforto. Ha evidentemente colto nel segno – rimarca – la nostra campagna di promozione ben riassunta nello slogan ‘Umbria, emozione unica’ incentrata sull’autenticità e l’originalità di una vacanza nella nostra regione, sull’offerta di un turismo esperenziale”.

“Ci confortano e inorgogliscono i premi ricevuti così come allo stesso tempo – aggiunge il vicepresidente della Regione – ci confortano gli ultimi dati sul movimento turistico, con performance importanti. Siamo infatti tornati ai livelli del 2016, quando prima del sisma che ha colpito parte della regione si registrava un boom del turismo e già abbiamo superato i livelli del 2015”.

“Un andamento positivo messo in evidenza anche dalla valutazione del sito di viaggi web Expedia – prosegue Paparelli – che ha recentemente inserito l’Umbria fra le prime tre regioni italiane con il maggior ‘appeal’ fra i turisti che si avvalgono dei canali digitali per la scelta della meta ideale. E a confermare che la strada intrapresa dalla Regione è quella giusta è anche lo straordinario numero di accessi e il grande interesse per il nostro portale di promocommercializzazione Umbriatourism.it. L’Umbria non tradisce le aspettative di quanti scelgono di conoscerla da vicino”. (144)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini