Era colpito da un ordine di carcerazione per i reati di detenzione di armi e di spaccio di sostanze stupefacenti,

181734_carabi_arresto_nigerianiSAN GIUSTINO – I militari della Stazione Carabinieri di San Giustino, unitamente a quelli del Nucleo Operativo della Compagnia di Città di Castello, hanno arrestato e tradotto al carcere di Capanne un Albanese 33enne senza fissa dimora.

Il predetto, che era stato già espulso dal territorio Nazionale nell’agosto del 2016, è stato notato nuovamente aggirarsi nell’alta valle del Tevere e, dopo qualche giorno di indagini e appostamenti, è stato rintracciato nel Comune di San Giustino.

Il cittadino albanese, sul quale pendeva un ordine di carcerazione per i reati di detenzione di armi e di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato tradotto presso il carcere di Perugia – Capanne a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

  (112)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini