La Polizia assicura alla giustizia un cittadino tunisino 39enne

a-digosPERUGIA – Pur di sfuggire all’arresto aveva inghiottito un involucro contente sostanza stupefacente ma non ciò non è bastato per impedire che gli Agenti della Squadra Mobile lo assicurassero alla giustizia.

E’ dall’ agosto scorso che i poliziotti della Squadra Mobile erano sulle tracce di un tunisino 39 enne, con precedenti per droga, abituale fornitore di stupefacenti nella zona di Corso Garibaldi.

In un servizio di appostamento lo hanno notato mentre si accingeva, a compiere l’ennesimo episodio di spaccio; alla vista degli Agenti l’uomo ingeriva un involucro che, dalla ricostruzione successivamente effettuata dagli operatori, risultava contenere cocaina.

Infatti, la perquisizione nei confronti dell’uomo risultava negativa mentre quella effettuata presso la sua abitazione portava al rinvenimento di alcuni frammenti di sostanza stupefacente e ad una somma di oltre 260 euro.

Dopo l’intervento si è sviluppata una specifica attività d’indagine che ha consentito di accertare che il cittadino tunisino si è reso autore di decine di cessioni di sostanze stupefacenti, nei confronti di diversi consumatori, interessati ad acquistare da lui non solo eroina ma anche cocaina.

Per tali fatti il Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica, ha adottato un provvedimento di custodia cautelare in carcere. (141)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini