radioCITTA’ DI CASTELLO – I militari della Stazione Carabinieri di Città di Castello, dopo laboriose ed accurate indagini sono riusciti ad identificare e denunciare due consulenti business di una società di gas e luce i quali, nel mese di maggio, hanno perpetrato una truffa ai danni di un commerciante del posto. Infatti, i due, in concorso tra loro, falsificando la firma del venditore, avevano acceso un contratto per la fornitura di gas metano presso l’esercizio commerciale, ovviamente all’insaputa sia del titolare che della ditta erogante il servizio.

Alla prima bolletta ricevuta il negoziante si è rivolto ai Carabinieri di Città di Castello denunciando l’accaduto. Le indagini intraprese in merito hanno accertato che i due consulenti, entrambi residenti nella provincia di Arezzo, avevano fraudolentemente acquisito i dati personali del commerciante, compilato il contratto e falsificato la firma. Per questo, sono stati denunciati per truffa e falsità in scrittura privata.

Il fenomeno delittuoso appena descritto desta considerevole allarme sociale nell’alto Tevere dove pervengono continue segnalazioni dei tentativi di truffa posti in essere da sedicenti operatori del settore energia, che si recano presso abitazioni private o esercizi commerciali per proporre i loro prodotti.

 

  (154)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini