1BASTIA UMBRA – “Molto è stato scritto in questi giorni, spesso a sproposito e quasi sempre non conoscendo i fatti, sul passaggio a livello automatico di Ospedalicchio, in relazione ai lavori che RFI sta eseguendo per renderlo più sicuro.

Approfitto, con l’occasione che mi si presenta, di formulare i migliori auguri al neo Segretario del PD bastiolo, Erigo Pecci, per un proficuo lavoro al servizio della Città e della importante compagine politica che va a rappresentare.

Certo, il suo inizio non è dei migliori, in quanto dichiarare che non esistono atti del Comune di Bastia, per quanto attiene il su citato passaggio a livello, prima di conoscere la puntuale e puntigliosa risposta data dal Funzionario dei Lavori Pubblici, al quale è stata formulata istanza di accesso, sembra quantomeno audace e fuorviante.

Chi scrive è quasi dall’inizio del primo mandato (2009) che si sta occupando della vicenda, che per alcuni connotati ha ormai assunto la caratteristica della “tela di Penelope”, essendo stati numerosi gli incontri con gli Enti deputati alla realizzazione delle opere necessarie all’eliminazione della pericolosa intersezione ferroviaria, senza concreti risultati.

Ho detto puntuale e puntigliosa risposta, in quanto in essa sono chiaramente annotati tutti documenti e la cronologia degli incontri avuti con Provincia, Regione, RFI ed Umbra Acque, molti dei quali organizzati dal e nel Comune di Bastia Umbra, dal 14/10/2010 (tralasciando i precedenti per mancanza di documentazione) e sino all’ultimo di ieri 22/10/2018.

Per espressa comunicazione telefonica, ricevuta sempre ieri, dall’Assessore Regionale Chianella, che ha in mano la “palla”, la prossima sarà convocata entro 15 giorni, al fine di verificare l’esatto svolgimento dei compiti assegnati a ciascun Ente.

Speriamo sia la volta buona per realizzare un’opera che ha visto il nostro Comune sempre in prima fila, pur non avendo mai avuto esso la responsabilità del procedimento”. (52)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini