Da novembre a maggio si svolgeranno 19 corsi promossi dall’associazione “La trama di Anita”

1PANICALE – A Panicale continua la promozione del ricamo su tulle certificato Ars Panicalensis. Su iniziativa dell’associazione culturale “La Trama di Anita”, da novembre 2018 fino al maggio 2019, presso la sede del centro storico di Panicale in via del Filatoio, 6 sarà possibile apprendere questa particolare tecnica artigianale.

Il corso base si svolge ogni sabato pomeriggio, quando tutte le maestre e le ricamatrici si ritroveranno a ricamare insieme gli splendidi manufatti, e, per l’occasione, sarà possibile, per tutti coloro che vogliono apprendere quest’arte partecipare a workshop o lezioni mirate.

La scuola propone tre livelli di corsi: workshop a titolo dimostrativo per gruppi da 5/10 persone dove si possono conoscere le origini e la storia dell’Ars Panicalensis, l’approccio alla tecnica e i primi passi sui punti; corsi di primo livello per principianti, con approccio alla tecnica, informazioni sui materiali e apprendimento sui punti base e alla fine potrà essere realizzato un piccolo manufatto; corso avanzato di secondo livello per chi invece, avendo appreso il percorso base, vuole specializzarsi. Il corso infatti consiste in un approfondimento e perfezionamento per chi ha già conoscenza delle nozioni base.

I corsi possono anche essere personalizzati nei giorni, nelle ore e nella durata complessiva. I corsi saranno tenuti da Maestre esperte di ricamo su tulle Ars-Panicalensis, alcune delle quali si sono formate nella storica scuola degli anni ’50 di Anita Belleschi Grifoni, e le altre sono le allieve più giovani delle stesse. Per tutti i corsisti c’è inoltre la possibilità di poter effettuare la visita al Museo del Tulle.

Oltre a quanto già sopradetto, la scuola ha intenzione di promuoversi anche attraverso il sistema turistico regionale, per proporsi ai turisti per attività dimostrative concrete sulla tecnica ma anche per assaporare la storia e il legame con il territorio di questa importante attività artigianale, che ha oltre un secolo di vita a Panicale.

Per info: www.arspanicalensis.com. (40)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini