Dall’ 11 al 16 novembre una delegazione palestinese del Governatorato di Betlemme sarà in Umbria per la fase finale del progetto “Promozione del turismo culturale e naturalistico nel Comune di Battir attraverso il rafforzamento delle capacità dell’Ecomuseo”

umbria-copiaPERUGIA – Il Vice Sindaco del Comune di Battir Akram Bader, Il Direttore Esecutivo del Joint Council Service Charlie Zedan ed il rappresentante dell’EcoMuseo di Battir Wesam H.A Iwaina saranno in Umbria dall’ 11 al 16 Novembre per lo scambio di buone pratiche riguardo al tema del turismo sostenibile.

La visita rappresenta la tappa finale del progetto “Promozione del turismo culturale e naturalistico nel Comune di Battir attraverso il rafforzamento delle capacità dell’Ecomuseo”, finanziato dalla Regione Umbria e promosso da FELCOS Umbria in partenariato con il Comune di Narni, il Comune di Terni, il Comune di Foligno, il Comune di Orvieto, il Comune di Battir e l’Ecomuseo del paesaggio di Battir.

Proprio in questi Comuni umbri si svolgeranno le diverse attività della delegazione, che sarà impegnata sia in incontri istituzionali con i rappresentanti delle amministrazioni locali, sia in incontri formativi e “visite sul capo” che le consentiranno di conoscere da vicino le competenze e il know-how del sistema umbro sul tema del turismo sostenibile e del marketing territoriale.

Nella mattinata del 12 Novembre la delegazione farà visita alle Cascate delle Marmore dove avrà modo di apprendere l’esperienza di successo della Cooperativa ALIS nella promozione del territorio. A seguire l’incontro con il Sindaco di Terni Leonardo Latini, con l’Assessore alla Cooperazione Valeria Alessandrini e con il Vice Sindaco, con delega al Turismo, Andrea Giuli.

Francesco De Rebotti, Presidente di FELCOS Umbria, di ANCI Umbria e Sindaco di Narni, città gemellata con Battir, incontrerà poi la delegazione per fare il punto sui risultati raggiunti dal progetto e prospettare nuove opportunità di collaborazione futura, nell’ottica di proseguire il lungo percorso di cooperazione tra il territorio umbro e quello di Battir, consolidato negli anni attraverso numerose missioni di reciproco scambio.

Le attività istituzionali proseguiranno poi con gli incontri in programma martedì 13 novembre, quando la delegazione sarà prima ricevuta dal Sindaco di Assisi Stefania Proietti e dall’Assessore con delega alla Cooperazione Simone Pettirossi, per poi spostarsi nel pomeriggio a Foligno, incontrando il Sindaco Nando Mismetti, l’Assessore alla Cooperazione e Vice Presidente di FELCOS Umbria Cristina Grassilli e l’Assessore al Turismo Giovanni Patriarchi.

Anche il Sindaco del Comune di Trevi, Bernardino Sperandio, incontrerà la delegazione, illustrando l’esperienza de “La Fascia Olivata Assisi-Spoleto”, patrimonio unico che coinvolge 6 Comuni in cui la presenza degli olivi, nel corso dei secoli, ha avuto una notevole importanza dal punto di vista culturale, artistico, architettonico, paesaggistico, idrogeologico. Seguirà la visita al Museo della civiltà dell’Ulivo di Trevi, il solo dedicato alla cultura dell’olio e della tradizione contadina.

In agenda anche numerosi e importanti momenti formativi per la delegazione: nella giornata di mercoledì 14 novembre il Consorzio “Francesco’s Way”, dopo aver accompagnato la delegazione lungo un tratto del “Cammino di Francesco”, organizzerà un seminario di formazione dedicato al tema dei Cammini, a cura di Raffaella Rossi, Direttrice del Consorzio. Seguirà poi la visita ad una delle aziende consorziate con la degustazione del menù del pellegrino, sempre a cura del Consorzio e la visita di un luogo significativo del Cammino.

Altro Incontro formativo sarà quello con Gigi Bettin, Tourism Product Manager di SviluppUmbria e creatore e fondatore de “La Via di Francesco”, con Chiara Dall’Aglio, Coordinatrice Area Turismo e Promozione Integrata di SviluppUmbria e con Paolo Gubbini, Consigliere del Comune di Foligno incaricato per il Parco di Colfiorito. La delegazione potrà conoscere le expertise degli attori mobilitati e le loro capacità di internazionalizzazione del territorio, turismo e gestione del patrimonio a sostegno dello sviluppo locale.

Durante la permanenza in Umbria la delegazione avrà poi l’occasione di fare visita alle aziende e agli agriturismi della zona, tra cui l’“Antico Frantoio Petesse”, che mostrerà alla delegazione il frantoio in funzione durante la fase di spremitura per poi fare un approfondimento sull’agriturismo, che nel loro caso è integrato al Frantoio, esempio di turismo sostenibile che valorizza i prodotti locali e valorizza cosi il territorio.

Questa visita è la naturale prosecuzione di una serie di progetti che FELCOS Umbria in collaborazione con i Comuni e gli enti sopra citati ha realizzato nell’ambito di già consolidate relazioni e rapporti di partenariato tra municipalità palestinesi e amministrazioni locali umbre, con l’obiettivo di consolidare l’interscambio di buone pratiche sull’ecoturismo e sulla valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale in modo da rafforzare la gestione, il marketing e le competenze tecniche del settore turistico nel governatorato di Betlemme, partendo dal Comune di Battir, allo scopo di rilanciare e rafforzare le relazioni di solidarietà con le autorità palestinesi che sempre più si trovano in situazioni di difficoltà e isolamento internazionale.

Il tema è di grande attualità nel dibattito internazionale e in quest’ottica le Nazioni Unite chiamano tutti a un’assunzione di responsabilità per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030, di cui il turismo sostenibile è parte integrante, vista la sua centralità e afferenza con altri numerosi ambiti, come l’ambiente, la valorizzazione del territorio e lo sviluppo socio-economico locale.

  (160)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini