1TERNI – Nelle due domeniche appena trascorse, una nutrita delegazione di atleti della Amatori Podistica Terni ha partecipato alla piu’ famosa delle maratone, la Maratona di New York ed a due delle piu’ importanti del panorama italiano, quella di Torino e Ravenna.

2La partecipazione di questo gruppo di atleti dell’Amatori Podistica Terni ha costituito l’occasione per promuovere la Maratona di San Valentino, che tanto successo ha riscosso soprattutto nell’ultima edizione, dove complessivamente si e’ raggiunta la cifra di 3000 iscritti, moltissimi dall’estero. La promozione sui campi di gara si e’ rivelata è uno strumento fondamentale per l’Amatori Podistica, ed a Ravenna, grazie agli organizzatori, si e’ avuta la possibilita’ di svolgerla all’interno dell’expò marathon per l’intero weekend, ricambiando la cortese ospitalità e invitando i tanti maratoneti presenti da ogni parte d’Italia.

L’Amatori Podistica era presente a New York con Daniele Virili (4h29’), Alessandra Catalucci (4h56’), Bruno Bisaccioni (5h08’), Fabrizio Testa (5h31); a Torino con Roberto Romeo (4h41’); mentre a Ravenna il gruppo piu numeroso : Stefano Vicari (4h03), Giacomo Grillo (4h17’), Piee Luigi Camnasio (4h20’), Francesco Ciogli (4h21), Rocco Capuano (4h39’), Luca Domeniconi (4h46’), Lilly Agabiti (4h57’), Fabio Laoreti (5h11’), Giuliano Gennari (5h49’), presenti anche Lorenzo Giordano, Emiliano Chiari e Vera Trogu nella mezza maratona e Martina Mosca, Bruno Sardonini e Francesca D’Ambrosio nella 10 km.

Importanti presenze, nelle settimane precedenti, di Marco Corinaldesi (3h49), Daniele Palazzesi (4h19) ed Andrea Di Schino (4h23) nella maratona di Venezia, Ania Oranelli e Claudia Corpetti nella mezza di Valencia e di Teresa Serafino nella gara di 15 km all’interno della maratona di Porto.

“Queste partecipazioni confermano la spiccata propensione dei nostri iscritti nelle maratone e nelle mezze maratone – spiega il Presidente Fabio Laoreti- Da anni registriamo gare dei nostri atleti in ogni parte del mondo e si annunciano gia’ iscrizioni anche nelle prossime maratone di fine anno e per due estere di inizio anno : Marrakech e Londra.

Per quanto riguarda la maratona di San Valentino abbiamo gia’ molte adesioni e tantissimo interesse, ormai e’ conosciuta ovunque e quando ci troviamo in queste maratone c’è un elogio per le eccellenze dell’evento: ospitalita’, percorso, ristori ed ovviamente l’atmosfera data dal Santo dell’amore.” (82)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini