Incontro pubblico il 24 novembre sul fenomeno della violenza assistita e sul lavoro svolto dal Punto di ascolto

1MAGIONE  – Pomeriggio dedicato a una riflessione sulla violenza che colpisce i bambini quando nascono conflitti in famiglia e più in generale, sull’aumento di atti violenti nei confronti delle donne sono i temi al centro dell’incontro “Il diritto di contare: contro la violenza su donne e minori” che si terrà a Magione il 24 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, alle ore 16, Officina teatrale la Piazzetta.

L’incontro sara’ anche occasione per una riflessione sul lavoro svolto dal punto di ascolto aperto a Magione.

Relazioni di Silvia Fornari, Università degli studi di Perugia, su “La falsa percezione della violenza di genere in Italia”; di Maria Pia Serlupini, Regione Umbria, garante per l’infanzia e l’adolescenza, su”la violenza assistita”. Gli interventi saranno introdotti da Eleonora Maghini, assessore alle politiche sociali del comune di Magione.

Interverranno Giacomo Chiodini, sindaco di Magione; Monica Paparelli, consigliera di Parita’della Regione Umbria, Marcella Binaretti, presidente associazione Pietro Vannucci responsabile del Punto di ascolto.

L’iniziativa è promossa dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Magione, dal Centro per le pari opportunità e dal garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Umbria, dall’associazione Accademia Pietro Vannucci. (140)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini