ALBANESE ATTERRA ALL’AEROPORTO SAN FRANCESCO E AI SUOI POLSI LA POLIZIA STRINGE I BRACCIALETTI DI FERRO

aeroportoPERUGIA – I poliziotti della Squadra Mobile sono intervenuti presso l’aeroporto San Francesco a seguito di segnalazione, pervenuta dal personale di Polizia di quello scalo aereo, di un cittadino albanese 21enne il quale, dai controlli effettuati nelle banche dati, è risultato colpito da un mandato d’arresto europeo.

Il giovane era difatti ricercato dalle Autorità svedesi per detenzione illegale di sostanze stupefacenti in quanto trovato in possesso in quella nazione, ove aveva risieduto, di una vasta piantagione di cannabis composta da ben 1562 piante, in stadi differenti di maturazione.

Al termine delle attività il 21enne è stato associato presso la casa di reclusione di Capanne a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di estradizione verso la Svezia. (115)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini