Durante i controlli del territorio della Polizia di Stato

1-copia-2TERNI – Tre le persone fermate ieri dalla Polizia di Stato, durante i servizi di controllo del territorio – potenziati secondo quanto disposto dal Questore Antonino Messineo – in due diversi interventi della Squadra Volante.

La prima segnalazione è arrivata da un loro collega, che, libero dal servizio, ha notato un cittadino straniero che mostrava un coltello ad una negoziante, mentre chiedeva l’elemosina a Borgo Rivo.

La Volante è arrivata immediatamente e lo ha portato in Questura per accertamenti: 41enne, cittadino nigeriano, in attesa degli esiti del ricorso presentato al rifiuto del permesso di soggiorno per protezione internazionale. L’uomo è stato denunciato per porto illegale d’arma e il coltello è stato sequestrato.

Le due ragazze sono state fermate all’uscita di un ipermercato, dopo che gli addetti alla vigilanza aveva chiamato gli agenti perché allertati dal loro comportamento sospetto.

Le giovani avevano oltrepassato le casse dopo aver pagato due bevande, ma nelle borse gli agenti hanno trovato prodotti per l’igiene personale e capi di abbigliamento per oltre 130 euro.

Dal controllo al terminale è emerso che si trattava di una cittadina ucraina di 20 anni, incensurata e di un’italiana di 18, residente in provincia di Terni e già nota alle forze dell’ordine.

Sono state denunciate per furto in concorso, la merce – ancora intatta – è stata restituita al negozio.

  (78)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini