ast-terniTERNI – Per un approccio globale ai principi della sicurezza osservati come valori universali, partito dal management e trasmesso a tutti i livelli dell’azienda. È questo il motivo per cui Acciai Speciali Terni ha vinto il primo premio del We Care Award 2018, riconoscimento promosso da thyssenkrupp per il quarto anno di seguito per premiare l’attenzione delle aziende del gruppo verso la salute e la sicurezza dei propri lavoratori.

Insieme all’amministratore delegato di AST Massimiliano Burelli, sul podio sono arrivati il team di thyssenkrupp Elevators Americas e di Industrial Solutions in Sud Africa: le tre società hanno convinto la giuria per aver rivitalizzato la cultura del lavoro e della sicurezza, per averla osservata da una nuova prospettiva e averla ancorata con fermezza all’interno dell’organizzazione, in un modo particolarmente originale, incisivo e sostenibile.

Ad Acciai Speciali Terni è stato riconosciuto il primo premio con il progetto “Leadership in Health and Safety”, realizzato con il supporto della fondazione LiHS. Si tratta di un’organizzazione no profit costituita nel 2010 per sviluppare attività di ricerca, programmi di formazione e campagne di informazione in ambito di salute e sicurezza, mantenendo l’attenzione su quattro punti principali: cultura, comportamento, leadership e cambiamento.

In AST è stato avviato un progetto di formazione che prevede una serie di workshop organizzati per i lavoratori di tutti i livelli, un programma di cambiamento culturale che mira a introdurre in azienda strumenti e valori pensati per agire sul comportamento delle persone e offrire loro la motivazione per diventare leader nella sicurezza. Il metodo funziona a cascata: i manager, in qualità di “safety leaders”, devono essere un modello nella quotidianità lavorativa, al fine di consolidare la consapevolezza verso la sicurezza a tutti i livelli aziendali. Questo include workshop e routine quotidiane per l’analisi del comportamento personale, ispezioni e interventi di sicurezza, fino a veri e propri percorsi di formazione. Ogni partecipante deve comunicare all’altro il suo progetto per ottenere maggiore sicurezza e come intende realizzarlo, anche al di fuori del lavoro.

L’iniziativa mira a portare AST al raggiungimento di un obiettivo particolarmente ambizioso: ‘zero incidenti’. Oggi la frequenza degli incidenti in azienda è ai minimi storici. Ast ha un’incidenza di infortuni valutata con un indice di frequenza di 4.2, contro un parametro medio pari a 22 per ogni milione di ore lavorate in aziende simili. Risultati importati che devono però essere ancora migliorati.

Il We Care Award si basa sull’idea che i principi di sicurezza siano valori universali e la giuria di thyssenkrupp ha riconosciuto ai lavoratori di AST la capacità di comportarsi secondo questa convinzione con particolare successo.

Il premio è stato consegnato all’amministratore delegato di Acciai Speciali Terni Massimiliano Burelli durante una cerimonia ad Essen.

  (50)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini