Tre giorni dedicati al fumetto, ai corti, all’animazione. Tra gli ospiti Simone Massi. Da giovedì 6 a sabato 8 dicembre. Al San Nicolò e alla Sala Pegasus

1SPOLETO – Dal 6 all’8 dicembre prossimi a Spoleto nel Chiostro di San Nicolò e al Cinema Sala Pegasus 3 giorni dedicati al fumetto, ai corti, all’animazione, alla musica, alle proiezioni e alla presentazione di libri, promossi e organizzati dall’Associazione Teude con la collaborazione dei 100autori con la presentazione del vademecum “L’animazione nella legge sul cinema e sull’audiovisivo: soluzioni e opportunità”, a cura di Federica D’Urso, cui seguirà una serata dedicata all’animazione italiana, alla presenza degli autori Julia Gromskaya, Francesco Filippi e Simone Massi, del produttore Michele Fasano e dell’organizzatore del festival Animavì Mattia Priori.

Un evento che avrà il merito di portare alla ribalta la creatività, ma anche di fornire strumenti pratici per realizzare produzioni in autonomia avvalendosi degli strumenti legislativi a disposizione e delle tecniche di approccio ad un’arte che affascina milioni di appassionati in tutto il mondo.

Sono quindi prezioso strumento didattico e banco di prova per saggiare il proprio talento sia la mostra dei fumetti realizzati dagli studenti delle scuole di Spoleto, frutto di un corso propedeutico promosso e realizzato dall’associazione Teude, sia la prima edizione del concorso “Spoleto short contest” al quale hanno aderito diversi autori provenienti da varie città italiane.

A due anni dalla nascita, sotto la direzione artistica del giornalista di caratura internazionale Luca Raffaelli, massimo esperto del settore, Teude persegue quindi con tenacia l’obiettivo di realizzare “Segno Spoleto” l’ambizioso progetto di istituire nella città del Festival un “Centro di documentazione sul fumetto e sul cinema di animazione”.

Sarà il “Book shop, Food&stand” con la mostra dei ragazzi delle scuole “Tutto (o quasi) sul fumetto”, “Corti a kmZero” e “Green Screen – Costruisci la tua storia” (postazione per costruire storie in fotogrammi con scenari fantastici) a inaugurare la manifestazione giovedì 6 dicembre al Chiostro di San Nicolò alle 15.30. Seguirà la proiezione dei corti partecipanti allo “Spoleto short contest 2018”.

Il 7 dicembre alle 10.30 si inizierà con il “Corso di approccio ai videomaking” a cura di Luca Valentino Paluello che analizzerà tutte le fasi legate alla realizzazione di un cortometraggio: pre-produzione, produzione, post-produzione.

Nel pomeriggio a partire dalle 16.00 presentazione dei corti partecipanti al concorso. Alle 18 verrà presentato il vademecum a cura di Federica D’Urso “L’animazione nella legge sul cinema e sull’audiovisivo: soluzioni e opportunità”, destinato a produttori, animatori e registi che vogliano avvalersi della nuova legge sul cinema per la produzione di cortometraggi o lungometraggi di animazione. Alle 19.30 “Videoclip musicali in esterna”.

Alle 21 “Corti d’autore”. Saranno proiettati “La memoria dei cani” e “Dell’ammazzare il maiale” di Simone Massi, “L’anima mavì”, “Fiumana” e “Inverno e ramarro” di Julia Gromskaya, “Mani Rosse” di Francesco Filippi. Saranno presenti in sala gli autori, insieme a Michele Fasano, produttore di quest’ultimo cortometraggio, a Mattia Priori, organizzatore del festival Animavì e aa Carlotta Mastrangelo, del direttivo dei 100autori. Concluderà l’intensa giornata la cerimonia di premiazione dello “Spoleto Short Contest”.

“Spoleto in corto” si concluderà l’8 dicembre a partire dalle 11.30 alla Sala Pegasus con la presentazione dei libri “La tana” di Pietro Elisei e “Le anime disegnate” di Luca Raffaelli; alle 15 proiezione de “La strada dei Samouni” di Stefano Savona, vincitore all’ultimo festival di Cannes del Premio della Giuria Oeil d’Or come miglior film documentario. Sarà presente Simone Massi, direttore delle sequenze animate. (135)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini