Alle ore 17 sala Fittaioli, dorte del Palazzo Comunale in Piazza della Repubblica. Sguardo rivolto all'Africa nell'incontro che il Soroptimist Valle Umbra dedicherà alla Giornata Internazionale dei Diritti Umani

1FOLIGNO – Ci sono realtà che spesso sfuggono agli occhi dei più. Ma soprattutto esistono associazioni umanitarie che operano nel mondo, nei Paesi in via di sviluppo, ma il cui lavoro è sconosciuto persino ai vicini della porta accanto. Su una di queste, il nome è Ghana Fort Amsterdam Onlus, con sede a Spello, il Soroptimist International Club Valle Umbra – quartier generale Foligno –, ha scelto di accendere un riflettore.

E lo farà domenica 9 dicembre, alle 17, nella Sala Fittaioli del Comune di Foligno dedicando l’evento alla Giornata mondiale della Dichiarazione dei Diritti Umani proclamata dall’ONU il 10 dicembre del 1948. “In occasione di questa ricorrenza – commenta Mariella Fino presidente Soroptimist Valle Umbra – i club di tutto il mondo celebrano anche il Soroptimist Day in segno di totale adesione a quei principi umanitari. Ne nasce un momento di incontro, di riflessione e di raccolta fondi finalizzata a progetti rivolti a donne e bambini in difficoltà.”

Di qui la scelta delle soroptimste di volgere l’attenzione al continente africano, di accogliere e presentare nel pomeriggio di domenica l’esperienza di Gianni Cruciani, fondatore e presidente di Ghana Fort Amsterdam Onlus, associazione di soli volontari che promuove e realizza progetti di solidarietà e sviluppo in Ghana.

Sarà lo stesso Cruciani a portare nel corso della conferenza il racconto di un’esperienza straordinaria che dal 2009 ha visto la realizzazione di 14 scuole nei villaggi più poveri della Central Region del Ghana, garantendo oggi il diritto all’istruzione scolastica ad oltre 1000 bambini, ma sempre nel totale rispetto delle tradizioni e delle culture locali.

C’è poi la costruzione di alloggi per chi insegna, di pozzi, l’accesso all’assistenza sanitaria, fino ai più recenti progetti, tra cui quello andato in porto in partenariato con Felcos Umbria, e altri ancora con UNESCO e il Ministero dell’Istruzione del Ghana. Esempi virtuosi di etica condivisa che ha bisogno per esistere, per dare una possibilità alla giustizia sociale, del contributo di tutti. L’incontro nella Sala Fittaioli – Corte di palazzo Comunale – sarà infatti anche evento per una raccolta fondi che Soroptimis devolverà alla Onlus umbra.

  (256)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini