Inaugurato dal cardinale Gualtiero Bassetti l’“Oratorio Mosaico” a Villa di Magione

1PERUGIA – «Il mosaico richiama una figura composita, perché è fatta di tante diverse componenti, che messe insieme formano un’unica immagine; così deve essere l’oratorio fatto di tante famiglie, come anche la parrocchia, l’unità pastorale». A evidenziarlo è stato il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, nell’inaugurare l’8 dicembre l’Oratorio dell’Unità pastorale 27 dell’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, a Villa di Magione, denominato “Mosaico”.

La cerimonia, preceduta dalla celebrazione eucaristica della solennità dell’Immacolata Concezione nell’adiacente chiesa parrocchiale, è avvenuta in un clima di grande festa alla presenza del sindaco di Magione Giacomo Chiodini, del parroco don Idilio Pasquoni, del vicario episcopale della VI Zona pastorale don Stefano Orsini e di numerosi fedeli, a compimento di un progetto che ha visto la realizzazione dopo tre anni di lavori.

Un progetto fortemente voluto dal parroco don Idilio insieme al folto e attivo gruppo di parrocchiani, che ha ricevuto il plauso e l’incoraggiamento del primo cittadino. «E’ stato fatto – ha detto il sindaco Chiodini –qualcosa di straordinario, di splendido per le giovani generazioni come per quelle adulte, nel creare dei nuovi luoghi di aggregazione come questo oratorio per dei centri periferici in costante crescita demografica».

Il parroco don Idilio, che l’8 dicembre ha visto realizzarsi il suo sogno del “Mosaico” desiderato poco dopo il suo arrivo a Villa di Magione, nel 2002, ha definito quest’oratorio anche «un luogo che testimonia la condivisione e la generosità di tante persone in un’epoca caratterizzata da tanto individualismo. Qui si educano i giovani, il nostro futuro, ad essere altruisti ed accoglienti con il prossimo, come ci insegna il Vangelo». (123)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini