La polizia municipale mette a segno un altro importante risultato contro i rifiuti abbandonati: Scoperto chi aveva abbandonato i rifiuti speciali vicino l’autodromo: è ex residente che "svuota" case, cantine o soffitte senza le necessarie autorizzazioni

1MAGIONE  – La polizia locale della sezione di Magione mette a segno un altro importante risultato contro l’abbandono di rifiuti. Grazie a un impegnativo lavoro di indagine, gli agenti sono arrivati ad individuare il responsabile dell’abbandono di una grande quantità di rifiuti speciali nella zona adiacente l’autodromo dell’Umbria.

2Il materiale, in gran parte proveniente da lavori nel settore dell’edilizia, tra cui calcinacci e pannelli di cartongesso, era stato abbandonato sul bordo della strada nelle prime ore della mattina di martedì scorso. Subito sono scattate le indagini che in meno di un giorno hanno portato all’individuazione del responsabile. Si tratta di un uomo, ex residente nel comune di Magione, che svolge attività di recupero materiale vario svuotando case, cantine o soffitte senza le necessarie autorizzazioni comunali per il trasporto e smaltimento di rifiuti speciali.

In questo caso il materiale raccattato, trattandosi proprio di rifiuti speciali, non poteva essere rivenduto alle aziende che si occupano di riciclo ma sarebbe stato necessario effettuare lo smaltimento attraverso ditte specializzate con i relativi costi. Una strada che l’uomo si è ben guardato dal percorrere trovando molto più economico abbandonare tutto il materiale sulla carreggiata.

L’autore dell’illecito verrà deferito all’autorità giudiziaria per i reati previsti dalla legge per l’abbandono di rifiuti.

«Il problema dell’abbandono dei rifiuti – è il commento del sindaco Giacomo Chiodini – rappresenta ormai una vera emergenza. I nostri agenti mostrano non solo una grande capacità investigativa ma, per la tenacia con cui operano nella ricerca dei responsabili, anche una forte attenzione all’ambiente. Un impegno che si scontra con il ripetersi di questi casi che sono veri atti di inciviltà».

Gli agenti della polizia municipale di Magione operano in collaborazione con le sedi di Passignano e Tuoro sul Trasimeno in base all’accordo stipulato tra i tre comuni che ha portato alla costituzione del corpo intercomunale di Polizia municipale Trasimeno nord-est.

 

 

  (217)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini