Con una miscela esplosiva hanno fatto saltare la copertura metallica ma, forse per un errato dosaggio, la deflagrazione non è riuscita. Sentito il boatio sono stati chiamati subito i carabinieri

auto-ccTERNI – Nel corso della nottata appena trascorsa i Carabinieri della Stazione di Ferentillo e quelli dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Terni sono riusciti a mettere in fuga la banda che ha tentato l’assalto al bancomat della filiale Intesa San Paolo di Montefranco.

Alle ore 3:30, nel cuore della notte, i residenti della zona hanno udito un forte boato ed hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine. Il rapidissimo intervento delle pattuglie dell’Arma, che erano già impegnate in zona in un servizio perlustrativo a largo raggio con l’obiettivo di contrastare i furti in appartamento, non ha consentito ai malfattori di concludere il colpo.

Probabilmente con una miscela esplosiva hanno fatto saltare la copertura metallica dell’ATM ma, forse per un errato dosaggio, la deflagrazione non è riuscita a far saltare la cassetta in acciaio che contiene fisicamente le banconote. Grazie al rapido, efficace e risolutivo l’intervento dei militari, che ha di fatto sventato il colpo, i malviventi non sono riusciti né a provocare una ulteriore esplosione né a portare via la cassetta metallica.

Pertanto, restano solo i danni ingenti alla struttura, agli infissi, alle suppellettili e alla mobilia. Le indagini del caso, immediatamente avviate, consentiranno di chiarire quante persone sono state impegnate nel tentativo di furto.

  (422)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini