1ORVIETO (TR) – È tornata prontamente al successo la Zambelli Orvieto che continua ad essere protagonista nella serie A2 femminile avendo consolidato la seconda piazza dopo la vittoria colta a Martignacco.
Per le tigri gialloverdi si è trattato di una nuova battaglia nella vigilia di Natale, un successo strappato con le unghie e con le zanne a dimostrazione del gran carattere di cui dispone la formazione.

Le rupestri sono attese da una settimana quasi normale, saltando nella loro pausa di calendario l’impegno di Santo Stefano a cui sono chiamate le altre compagini della categoria, ma continuando ad allenarsi con programma pressoché abituale.

Non si può non notare come per la sesta volta consecutiva le rupestri abbiano dovuto ricorrere al tie-break nelle gare lontano da casa, partite che in cinque occasioni sono state concluse in maniera positiva.
Nell’ultima domenica una bella mano alla causa orvietana l’ha data la libero Geraldina Quiligotti che ha così commentato: «La partita con Martignacco è stata molto dura, la squadra friulana ha difeso moltissimi palloni e questo non ci ha consentito di avere vita facile.

Devo ammettere che siamo partite anche un po’ contratte, ma alla distanza siamo riuscite a far emergere il nostro gioco. Ampliando l’orizzonte a questa prima parte di stagione direi che possiamo avere un giudizio molto positivo, è chiaro che si poteva fare meglio in alcune situazioni, ma direi che tutto sommato non ci possiamo lamentare».

Complice il calendario che ha posto il turno di riposo nel giorno di Santo Stefano, le orvietane restano ad osservare le avversarie del girone avendo goduto due giorni di festività complete ed ora cominciano a pensare al prossimo impegno.
«Ora ci aspettano partite altrettanto importanti, e forse ancor di più perché giocheremo le ultime tre giornate di stagione regolare con formazioni di fascia alta. Dobbiamo continuare a far bene per prendere punti con tutte, perché ancora non possiamo sapere chi avremo di fronte nella seconda fase e perché ogni punto guadagnato ce lo ritroveremo nella poule promozione.

Noi continuiamo a lavorare, testa bassa».
Come annunciato nei giorni scorsi, la gara che chiude il 2018 vedrà la Zambelli anticipare rispetto alle altre gare, al Pala-Papini infatti si scenderà in campo sabato 29 dicembre (ore 17) contro le piemontesi di Pinerolo. (149)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini