Insieme alla forza pura del flamenco si fondono nell'opera più suggestiva di Bizet . In scena al teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto arriva la Compagnia Ballet Flamenco Español di Madrid con "La Carmen"

1SPOLETO – Spazio alla danza classica spagnola il prossimo 21 febbraio al teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto dove, alle ore 21.00, nell’ambito della stagione Tourné (promossa da AUCMA e MEA Concerti), ad andare in scena sarà la Compagnia Ballet Flamenco Español di Madrid con “La Carmen”. L’opera più suggestiva del compositore e pianista francese Georges Bizet incontra così la musica popolare flamenca.

2Le note sensuali e armoniose sono rappresentate in scena con l’eleganza della danza classica spagnola e la forza pura del flamenco. Il soggetto della Carmen, tratto da una novella di Prosper Mérimée, viene qui interpretato mescolando diversi stili della danza ispanica esaltando il volto di una Spagna antica di toreri e di passionali gitani. Il colore, potente, frutto di una continua ricerca stilistica, impera ovunque sulla scena interpretando con audacia la maestosità dell’opera di Bizet.

Cast: direzione, regia & light designer Tito Osuna, aiuto direzione Daniel Arenciba, solisti Classico Español Nadia Pascual, Daniel Arencibia, Pedro Sanchez; solisti Falmencos Lisiane Sfair, Pablo Fraile, Benjamin Leiva; solisti misti Marta Agüero, Alejandra Rodriguez; musicisti Paco Soto (chitarra), Pedro Esparza (flauto e sax); cantanti Paz De Manuel, Desire Paredes; costumi Marta Agüero, produzione Light Can Dance.

La compagnia – Nell’anno 2017, Tito Osuna fonda il Ballet Flamenco Español per mostrare al mondo la danza spagnola: classica spagnola e flamenco. Nasce così l’idea di creare un balletto che mostri tutti gli stili della danza ispanica rappresentati in scena da solisti appartenenti alle migliori compagnie di flamenco del mondo. Ecco come viene creato lo spettacolo di Flamenco Live. Fin dal primo mese di nascita del balletto nasce l’interesse da parte dei produttori da diverse parti del mondo: Dubai, Francia, Turchia, Romania, Polonia, Russia, Stati Uniti, Italia, Cina, Giappone. Tito Osuna appartiene alla quarta generazione di una famiglia dedita al teatro e alle arti.

Fin dalla tenera età, segue un percorso di preparazione e studio in diversi ambiti artistici studia: pianoforte con suo nonno Julio Osuna, professore e allievo preferito di Enrique Fernández Arbos, Arpa con suo padre José Osuna, balletto classico con Angela Santos. Sempre in tenera età, accompagna suo padre e l’insegnante José Osuna, Premio Nazionale del Teatro, in spettacoli di ogni genere, teatro, opera, zarzuela, concerti, balletti.

Terminati gli studi di illuminazione, inizia il percorso lavorativo come Light Designer e Tecnico per diverse Compagnie, quali: Russian Ballet of Maya Plisetskaya, Balletto argentino di Julio Bocca, Balletto di Monaco, Balletto di Sofia, Balletto di Madrid del Granaio Master, Balletto Nacional de Cuba, Balletto di Fernando Bujones, Ballet de Boston, Compagnia di Luisillo, Compagnia di Miguel Angelo Berna, Compagnia di Maite Bajo, Compagnia di Sara Baras,

Compagnia di Antonio Marquez, Compagnia di Flamenco Hoy di Carlos Saura, Compagnia di Juan Carlos, Santamaria, Paco de Lucia. Bailaores o bailaora come, Manolete, Güito, Juan Andres Maya, Maria Juncal, viaggiando attraverso tutti i continenti nelle location più importanti del mondo. Attualmente è Co-Direttore del Ballet Flamenco Español, Stage Director, Lighting Designer, e collaborando con diverse Compagnie quali Compagnia Flamenca de Farruquito, il Balletto di Jose Porcel, la Compagnia di Antonio Canales, la Compagnia Flamenca Cordanza, la Compagnia Flamenca de la Lupi, la Compagnia Flamenca de la Truco.

Informazioni: www.tourneumbria.it (231)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini