Nella neuroradiologia dell'ospedale la cura degli degli aneurismi cerebrali è stabile. Avviate le procedure concorsuali per almeno un nuovo medico neuroradiologo, il direttore di dipartimento Passalacqua ribadisce che tutte le urgenze sono state sempre garantite ed ora, grazie alla convenzione con l'Azienda ospedaliera di Perugia, anche il trattamento endovascolare degli aneurismi sarà assicurato direttamente

1TERNI  – Alla vigilia dello svolgimento delle prove per il reclutamento di un nuovo neuroradiologo, il dottor Giovanni Passalacqua,  direttore del dipartimento di diagnostica per immagini e radiologia terapeutica e interventistica dell’Azienda ospedaliera di Terni, allontana definitivamente ogni dubbio sulla regolare operatività della Neuroradiologia e annuncia che dall’inizio dell’anno il trattamento endovascolare degli aneurismi cerebrali è assicurato direttamente in reparto tramite una convenzione con l’Azienda ospedaliera di Perugia; con l’occasione ribadisce che la struttura ha comunque sempre garantito la gestione in sicurezza di tutte le urgenze, nonostante gli avvenimenti imprevisti ed imprevedibili accaduti negli ultimi due mesi.

 “Grazie alla presenza e alla piena operatività di tutti i radiologi interventisti  disponibili in Azienda –  spiega il dott. Giovanni Passalacqua – l’attività neuroangioradiologica non è mai stata sospesa. Abbiamo garantito le emergenze ictus (cinque pazienti in due mesi) e l’unica cosa  che era stata temporaneamente sospesa, fermo restando che l’opzione neurochirurgica è sempre stata possibile, era il trattamento endovascolare degli aneurismi cerebrali all’interno del reparto.

Ma, naturalmente, eravamo perfettamente organizzati per gestire in sicurezza anche tali eventi tramite eventuale trasferimento all’ospedale di Perugia, trasferimento che è stato infatti effettuato per due pazienti dall’11 novembre a fine anno.  Da questa settimana, comunque,  anche gli aneurismi possono essere trattati regolarmente nel nostro ospedale, sia in emergenza sia in elezione, grazie all’accordo di consulenza sottoscritto con l’Azienda ospedaliera di Perugia, che garantisce la disponibilità anche in pronta reperibilità di due colleghi neuroradiologi”.

 Intanto, dopo l’avviso pubblico pubblicato il 27 novembre scorsostanno proseguendo rapidamente le procedure concorsuali per il reclutamento di almeno un nuovo medico neuroradiologo.

La direzione aziendale ringrazia il dottor Passalacqua e tutta l’equipe di radiologi interventisti che in questi  mesi hanno lavorato con grande professionalità e con una organizzazione esemplare affinché l’attività radiologica non soltanto non venisse sospesa ma neppure subisse alcun tipo di rallentamento, prova ne è il fatto che ad oggi non si sono create liste di attesa e sono stati regolarmente trattati tutti i pazienti precedentemente programmati.

  (130)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini