Una settimana di incontri e momenti di riflessioni rivolti a scuole e cittadini del territorio, dal 23 al 29 gennaio

1BASTIA UMBRA – Bastia si prepara a vivere la “Giornata della Memoria del 27 gennaio” con una serie di momenti ed eventi che vedono la cittadinanza e gli studenti del territorio protagonisti. “La ricorrenza della Giornata della Memoria – spiega l’Assessore comunale alle Cultura, alle Pari Opportunità e Politiche Scolastiche, Paola Lungarotti – non riporta alla mente solo il dramma della Shoah, di per sé impossibile da comprendere per la sua incommensurabile disumanità, ma segna anche la ricorrenza degli ottanta anni dalla promulgazione delle Leggi razziali che possono ritenersi, a ragione, l’anticamera dell’olocausto stesso”.

Il Tavolo per le Pari Opportunità del Comune a tal proposito propone una serie di iniziative dedicate alla settimana della Memoria, oltre al Concorso bandito per le classi quinte della scuola primaria dal titolo “Cosa sono per te le leggi razziali?”, la cui premiazione avverrà Mercoledì 23 gennaio al termine dell’incontro dal titolo “La Shoah spiegata ai bambini” delle ore 10.00 al Cinema teatro Esperia.

Ad incontrare gli studenti saranno Lia e Nando Tagliacozzo e Maria Pia Serlupini. Nando Tagliacozzo è testimone di questa tragedia: era solo un bambino quando vide deportare sua sorella e sua nonna ad Auschwitz. In seguito perse suo padre venduto ai nazisti da una spia. Lia Tagliacozzo, esperta di cultura ebraica, è autrice di libri per ragazzi sul tema della Shoah; Maria Pia Serlupini è la garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza.

Giovedì 24 gennaio alle ore 10.00 presso il Cinema Teatro Esperia le classi 3^ della scuola secondaria di 1° grado e Istituto professionale per il commercio assisteranno allo spettacolo teatrale “NUVOLE”, prodotto dall’Associazione umbra Ritmi. La rappresentazione teatrale ripercorre idealmente l’itinerario di solidarietà seguito nel 1943 e nel 1944 da Gino Bartali, raccontando ai più giovani questo pezzo tanto bello quanto poco conosciuto della recente storia del nostro Paese.

L’Opera teatrale è interpretata dall’attore Stefano Venarucci con il commento musicale di Giuseppe Barbaro. L’allestimento dello spettacolo è impreziosito da un elemento scenografico speciale realizzato dall’artista assisano Claudio Carli: una lunga tela raffigurante un sentiero che si perde nel bosco.

Sabato 26 gennaio alle ore 21.00 all’Auditorium Sant’Angelo verranno letti testi relativi alla Shoah a cura dei ragazzi del Liceo Properzio di Assisi. Dopodiché verrà proiettato il Film-documentario “1938 Vita Amara” di Sabrina Benussi. Si tratta di un documentario sulle Leggi razziali italiane realizzato insieme agli studenti del Liceo Petrarca di Trieste con visione anche del video illustrativo della relativa mostra. All’incontro, curato dal professor Sebastiano Giuffrida dell’Università Libera di Bastia Umbra, sarà presente la regista Sabrina Benussi.

Martedì 29 gennaio alle ore 10.00 al Cinema Teatro Esperia le classi 1^ e 2^ della scuola secondaria di 1° grado assisteranno alla proiezione della pellicola “Un sacchetto di biglie” di Christian Duguay (2017) che narra della storia realmente accaduta di Joseph e Maurice Joffo, due fratelli ebrei che, bambini, vivono nella Francia occupata dai nazisti.

Per tutta la settimana la Biblioteca comunale “A. La Volpe” esporrà libri sulla Shoah e storia dell’antisemitismo.

La locandina di presentazione degli eventi raffigura un’illustrazione realizzata dallo studente Alessandro Di Mestico della classe III G Scuola Secondaria di I° Grado, docente Cristina Rossi.

  (132)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini