Dal nostro inviato speciale GILBERTO SCALABRINI

1ASSISI – Sono tante anche quest’anno le donne iscritte al XII corso di ricamo della maestra e signora dei ricami Lucia Smurra. Il vernissage ieri pomeriggio, alla presenza del sindaco Stefania Proietti, che ha tenuto a battesimo l’evento e si è congratulata con tutte le allieve, sottolineando l’impegno, la passione e la spassionata dedizione di Lucia Smurra a quest’arte molto antica.

2«E’ un corso adatto a tutte –spiega con la sua eleganza la maestra- sia a coloro che sono già esperte e vogliono approfondire alcune tecniche del ricamo o conoscerne delle nuove, sia a coloro che sono alle prime armi e vogliono cimentarsi e creare bellissimi lavori. Imparare a ricamare è molto semplice, occorre iniziare gradualmente. Ricamare è anche uno dei modi per esprimere la propria fantasia, la propria creatività e con la cura dei dettagli e la precisione si possono ottenere ottimi risultati».

3Infine, aggiunge: «Questa attività che svolgeremo una volta alla settimana per tre mesi, presso la sede delle Associazioni a santa Maria degli Angeli, favorisce anche la socializzazione tra le partecipanti, creando un clima di grande collaborazione».

4Su ordite trame di tele di lino, le allieve hanno tracciato subito l’oggetto del loro desiderio: la riproduzione di un disegno su carta che adesso dovranno elaborare con ago e filo bianco. Davanti alla lampada e sotto la lente d’ingrandimento, emerge subito con prepotenza tutta l’identità dei punti: tutte, anche le neofite, provano su un pezzo di lino i primi “passi”.

5Fra qualche settimana, la precisione sarà al limite della maniacalità. Nessun dettaglio sarà mai trascurato. E poi ci sono la tecnica, la ricerca di una perfezione stilistica che consente di mostrare il dritto e il rovescio del manufatto senza trovare differenze, perché tutto alla fine sarà perfetto.

6Lucia Smurra, con i suoi corsi di ricamo da grande scuola, seduce e affascina sempre tutte le allieve. Ai suoi corsi sono passate in 12 anni di spassionata attività (il corso è gratuito) oltre 400 donne. A tutte ha trasmesso la sua passione: un vero tributo a quel mondo ormai quasi scomparso, che ci ha lasciato e continua a lasciare in eredità splendide creazioni.

7Lucia Smurra ha un rapporto particolare con il ricamo. Chi la conosce bene e frequenta i suoi corsi, la definisce una delle maestre più brave del centro Italia. Per lei il ricamo è come una folgorazione. Per le allieve, il desiderio di imparare, di apprendere le tecniche, di scambiarsi idee e di andare al confronto è la meta di chi ama il bello. (537)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini