Teatro, cinema, conferenza. Domenica 27 e mercoledì 30 gennaio

1SPOLETO – Testimonianze, incontri, approfondimenti, film, documentari e spettacoli teatrali per raccontare la tragedia della Shoah e per preservarne la memoria, perché, come dice Primo Levi, «…sarà bene ricordare a chi non sa, ed a chi preferisce dimenticare…»: questo il programma di iniziative culturali che l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Spoleto ha organizzato per celebrare il 27 gennaio, Giorno della Memoria, ricorrenza internazionale per commemorare le vittime dell’Olocausto, proprio nel giorno della liberazione di Auschwitz.

Il programma prevede domenica 27 gennaio tre proiezioni al Cinema Sala Pegasus: si comincia alle ore 10.00 con il pluripremiato “Schindler’s List” di Steven Spielberg. Alle ore 17.00, per la regia di Giorgio Treves, viene proiettato il documentario “1938, Diversi” sulle conseguenze dell’attuazione delle leggi razziali in Italia. Alle 21.30 è in programma “Chi scriverà la nostra Storia” docufiction scritta e diretta da Roberta Grossman sulla storia dell’archivio di Emanuel Ringelblum.

Sempre domenica 27 gennaio alle ore 16.30 al Teatro Nuovo “Gian Carlo Menotti” va in scena, “Il Magnifico Impostore”, sulla figura di Giorgio Perlasca, considerato lo Schindler italiano. Uno spettacolo, previsto all’interno della rassegna di teatro famiglia la Domenica dei Sogni, che è rivolto sia alle famiglie sia ai ragazzi delle scuole medie e superiori ed è inserito nel piano dell’offerta formativa Spoleto per la Scuola. L’ingresso è gratuito per i minori.

Mercoledì 30 gennaio al complesso monumentale di San Nicolò, alle ore 10 è in programma una conferenza, dal titolo Shoah i figli dei sopravvissuti, alla presenza di Vivi Salomon, figlia di sopravvissuti all’Olocausto. L’apertura dei lavori è affidata al sindaco di Spoleto Umberto de Augustinis e al Dirigente scolastico dell’Alberghiero Fiorella Segrestani. Alle ore 10.30 Dino Renato Nardelli, della Sezione didattica Isuc, introduce e presenta la testimone.

Il racconto di Vivi Salom è inframmezzato da letture e brani musicali a cura degli studenti dell’Alberghiero. La conferenza è organizzata grazie alla collaborazione con l’Istituto per la Storia dell’Umbria Contemporanea e dell’Istituto Professionale di Stato per l’Enogastronomia, l’Ospitalità Alberghiera e per i Servizi Commerciali per il turismo “Giancarlo De Carolis” di Spoleto. (211)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini