a-digosPERUGIA – Sulla base del progetto inaugurato nell’anno precedente da parte del Ministero dell’Interno denominato “Scuole Sicure”, prosegue senza sosta l’azione della Polizia di Stato, tesa a garantire la sicurezza degli studenti, anche riguardo alle zone limitrofe agli Istituti di Istruzione o comunque di transito degli stessi per recarsi nei plessi scolastici.

Nelle prime ore della mattinata, in prossimità della fermata degli autobus di Fontivegge, a quell’ora molto frequentata da studenti in transito che giornalmente si recano presso gli Istituti di Istruzione, i poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine e i colleghi della Squadra Volante, notavano un cittadino tunisino 22enne con un atteggiamento sospetto.

Il cittadino tunisino, una volta notato che i poliziotti si stavano avvicinando per controllarlo, cercava di allontanarsi dal luogo rifugiandosi nel vicino supermercato.

I poliziotti in breve tempo riuscivano a rintracciarlo, sottoponendolo a controllo. I dubbi degli operatori si rivelavano fondati. Dal controllo emergeva che il cittadino tunisino 22enne, irregolare sul territorio nazionale, risultava in possesso di oltre 40 grammi di Hashish, che sarebbero stati sufficienti per confezionare almeno 400 dosi e una somma di denaro di oltre 200 euro, ritenuta quale potenziale provento dell’attività di spaccio.

Al termine delle attività di rito, il cittadino tunisino veniva tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. (183)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini