1TERNI – Grande successo di pubblico per la mostra Presenze artistiche in Umbria che dalla sua apertura lo scorso 7 dicembre 2018 ha registrato oltre 2.000 presenze. In occasione delle festività valentiniane, la Fondazione terrà aperta la rassegna da mercoledì 13 a domenica 17 febbraio con orario 11-13 e 17-19 per garantire il più ampio accesso ai turisti che visiteranno la città.

Tre i protagonisti principali dell’esposizione: il Perugino, il Pinturicchio e Piermatteo d’Amelia, grandi Maestri che hanno partecipato al cantiere della cappella Sistina di Roma.

Opere quali Madonna col Bambino e due cherubini del Perugino e Madonna col Bambino e san Giovannino del Pinturicchio, sono state messe a disposizione della cittadinanza grazie alla collaborazione della Fondazione CARIT con la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Di grande rilievo anche il Sant’Antonio Abate in cattedra, proveniente dal Museo Civico e Archeologico di Amelia, attribuito a Piermatteo d’Amelia da Federico Zeri nel 1953, e appartenente alla tarda attività del pittore. L’unica opera mobile del Maestro ancora custodita nella sua città natale.

Estremamente accurata la selezione e ricerca delle opere che hanno attirato un pubblico proveniente da tutto il territorio nazionale.

A disposizione dei visitatori le pregiate pubblicazioni che raccolgono le notizie storiche, artistiche sia sui dipinti che sui disegni provenienti dalla Galleria Nazionale dell’Umbria, mai esposti prima, e sui restauri eseguiti in occasione della mostra, grazie al finanziamento della Fondazione, che hanno restituito a molte delle opere il loro originario splendore. (77)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini