1PERUGIA – “Good Morning Heartache: Song, Blues ed inediti di Irene Higginbotham”, il progetto musicale dedicato all’eclettica songwriter afroamericana, ideato da Claudia Aliotta sarà di scena Venerdì 15 alle ore 22 al Bad King di Perugia. Sul palco insieme alla cantante siciliana, il pianista Lorenzo Francioli e due noti musicisti marchigiani: il contrabbassista Ludovico Carmenati e il batterista Roberto Bisello.

Il quartetto proporrà un viaggio musicale nel Jazz degli anni Quaranta attraverso un repertorio che vuole ricreare le atmosfere dell’epoca unendo lo charme di un accattivante swing alla poesia di suggestive ballad. Inclusa dal musicologo Ted Gioia, insieme a Billie Holiday e Lil Hardin Armstrong, fra le “cinque donne songwriter che hanno modellato il suono del jazz”, Irene Higginbotham, è l’autrice di Good Morning Heartache e No Good Man, incise da Billie Holiday nel 1946, ma anche di brani interpretati da Peggy Lee, Anita O’ Day, Coleman Hawkins e Dinah Washington.

Il concerto monografico, che rientra nelle celebrazioni del centenario della nascita della compositrice,  prevede in programma anche alcuni inediti fra cui I’ve Got To Change My Ways, scritto con Nat King Cole e My Heart is at Your Command, firmato nel 1940 con Louis Armstrong ed eseguito per la prima volta in anteprima assoluta nella II edizione del Tolentino Jazz Festival, lo scorso settembre.

Approdata a questo progetto dopo anni di studi e ricerche, Claudia Aliotta ha in preparazione l’incisione degli inediti scoperti, la pubblicazione del catalogo delle opere e un volume monografico sulla compositrice afro-americana; insieme al tributo musicale la cantante ha ideato e curato la mostra “Irene Higginbotham: il volto nascosto del jazz”  che raccoglie  dischi e spartiti d’epoca che ricostruiscono la carriera della musicista. (236)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini