Per sensibilizzare alla donazione del sangue. Del Piano:”Tante iniziative per avvicinare i giovani”

dsc_0009CASCIA – Grande partecipazione alla cena di Carnevale organizzata dall’AVIS comunale di Cascia presso il Grande Hotel Elite. Oltre 160 le persone che hanno infatti dato vita ad una serata di festa che aveva come principale obiettivo quello di sensibilizzare e avvicinare maggiormente all’importante gesto della donazione del sangue. Attualmente l’AVIS di Cascia è guidata dalla Presidente Emanuela Catalano e dal Vice Presidente Luciana Alimenti e conta più di 150 iscritti tra Cascia, frazioni e Monteleone.

Durante la serata un pensiero particolare è stato rivolto ad Angelo Catalano che ha lasciato l’ associazione e la comunità alla quale era molto legato dopo una lunga e sofferta malattia. Ora è proprio la figlia Emanuela ad aver raccolto la sua eredità portata avanti con passione e dedizione. Da diversi anni l’associazione lavora anche all’interno delle scuole proponendo varie iniziative mirate a sensibilizzare i giovani.

“Sensibilizzare le nuove generazioni – afferma l’assessore Monica Del Piano – è necessario, ai giovani va dedicato tempo e a loro vanno date tutte le informazioni possibili per avvicinarli ad un atto d’amore che si trasforma in un gesto di vita. Già sui banchi di scuola i bambini devono comprendere il significato di donare il proprio sangue per aiutare chi vive nella malattia. Ogni anno proprio per questo vengono organizzati dei concorsi di disegno rivolti ad ogni ordine e grado scolastico. La partecipazione e la fantasia dei ragazzi nel rappresentare artisticamente il tema della donazione è sempre altissima, questo a significare l’ottimo lavoro portato avanti dall’Associazione”.

Donare il sangue è una scelta di vita e rientra all’interno di un progetto di salute, in Umbria sono oltre 32.542 I cittadini soci AVIS che hanno effettuato 39491 donazioni e in tutta Italia 1.319.379 che nel 2017 hanno effettuato 2.022.122 donazioni. (108)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini