Arte, musica e merende tra gli olivi nella Fascia olivata Assisi - Spoleto, il primo territorio italiano ad essere stato inserito nel programma GIAHS (Globally Important Agricultural Heritage Systems) della Fao

1TREVI – In Umbria, tra gli ulivi della Fascia Olivata, quelli che circondano il borgo di Trevi, Capitale dell’Olio extravergine di oliva, il 27 e 28 aprile 2019 si terrà “Pic&Nic. Arte, musica e merende tra gli ulivi”.
Il famoso “Pic&Nic a Trevi” con lo sportino a quadri bianchi e rossi, compie 12 anni, una ricorrenza che non tramonta. Un evento semplice, che riesce a richiamare l’attenzione dei più giovani, delle famiglie, ma anche dei meno giovani. Un’occasione per festeggiare l’arrivo della primavera, per tornare bambini mangiando e giocando tra gli ulivi.
Le attività in programma per “Pic&Nic a Trevi”
Il Picnic del pranzo e della merenda – Il Pic&nic sarà preparato con prodotti del territorio a Km 0, si terrà tra gli Ulivi di Villa Fabri dalle ore 12 alle ore 17. Il Pic&nic è anche Gluten Free e per i bambini è previsto un “mini PicNic”.
I Concerti – Una selezione di concerti che si terranno durante tutto l’evento sia nel Ninfeo di Villa Fabri, appena sopra l’uliveto, sia lungo le vie del centro storico dove sono previsti il Mercato del Contadino e il Mercato dell’Antiquariato.
Degustazioni – Per i grandi appassionati di natura e di enogastronomia, durante i due giorni si terranno degustazioni di olio extravergine di oliva Dop Umbria, degustazioni di tartufo, laboratori per imparare a cucinare le erbe campagnole ed usare i fiori in cucina.
Per i bambini – Nel Ninfeo di Villa Fabri sarà possibile partecipare ad una grande gara di ruba fazzoletto. Si terranno poi laboratori di artigianato, passeggiate in bicicletta e a piedi.
Attività all’aria aperta – Trekking a piedi e in bicicletta tra gli ulivi della Fascia Olivata, corsi di potatura degli olivi, passeggiate alla ricerca di fiori e erbe spontanee commestibili, caccia al tartufo con cani e cavatori esperti e raccolta di asparagi.

2#Artigianinnovatori e DJset in villa
In contemporanea al Picnic a Trevi le sale affrescate della Villa Fabri ospiteranno il lavoro creativo degli artigiani, che parteciperanno alla7^ edizione della rassegna #Artigianinnovatori. Una selezione accorta di artigiani, creativi, crafter, maker, di ambiti molto differenti, che uniscono il saper fare, al design, all’arte, all’architettura, all’illustrazione. #Artigianinnovatori è un fermento di idee, di collaborazioni e di progetti; è un’occasione dove viene messo in risalto il fatto a mano, l’artigianalità; un evento che fa conoscere il nuovo artigianato, e fa capire la cultura e il valore dell’unicità. La rassegna sarà anche un momento di gioco e divertimento per i bambini di tutte le età, un momento di condivisione familiare fuori dal frastuono della vita quotidiana.
Nell’ora dell’aperitivo “DJset in villa” e assaggi di Pane e olio e trebbiano Spoletino. (www.artigianinnovatori.it – @artigianinnovatori)

3Mostra di Arte Contemporanea
Palazzo Lucarini Contemporary propone “Millennium Worm”, mostra personale di Petr Davydtchenko .
Dal novembre 2016 l’artista russo Petr Davydtchenko, sta conducendo un’esperienza artistica estremamente radicale. Da quel momento, infatti, ha deciso di sostenersi solamente con gli scarti prodotti dalla società. In altri termini, ha cominciato a vivere cibandosi esclusivamente di erbe spontanee e animali morti violentemente, raccolti nelle zone circostanti il villaggio di Maubourguet, dove attualmente vive presso The Foundry, una ex-fonderia che, negli ultimi anni, è diventatail centro di una nuova comunità creativa nel Sud della Francia.
L’artista russo esporrà i risultati di questa lunga e inedita prassi artistica a Trevi, dove saranno presentati video, fotografie e gli eterogenei manufatti che documentano tutta l’esperienza. Ma non solo. L’edificio espositivo sarà infatti interessato, in tutta la sua estensione, da unacomplessa installazione ambientale, appositamente ideata da Davydtchenko con lo scopo di orientare e ritmare la ricezione di tutte le opere.

La Fascia Olivata Assisi-Spoleto
È tra le principali aree olivicole della regione Umbria e conserva un paesaggio dove il rapporto tra olivicoltura e storia si presenta particolarmente forte: borghi storici, castelli e complessi religiosi si trovano immersi negli oliveti che ricoprono le pendici, arricchiti da terrazzamenti, lunette e ciglioni, mentre nella parte pianeggiante, querce monumentali delimitano i seminativi. Recentemente è statainserita nei Sistemi del Patrimonio agricolo di rilevanza mondiale della Fao, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, è il primo territorio italiano ad essere stato inserito nel programma GIAHS (Globally Important Agricultural Heritage Systems) della Fao.

“Pic & Nic a Trevi. Arte, musica e merende tra gli olivi” è realizzato con il contributo PSR per l’Umbria 2014-2020 Intervento 16.4.2per la promozione del partenariato “Trevi un cuore di qualità”. (115)

Share Button

Written by Gilberto Scalabrini